L'Addio a Philip Seymour Hoffman: i commenti delle star e degli amici

C'è chi posta una foto per ricordarlo, come ha fatto Gwyneth Paltrow, e chi invece si limita ad un saluto commosso. E poi c'è anche chi ancora non riesce a credere che il grande attore ci abbia lasciato. Intanto per le prossime ore è stata disposta l'autopsia.

Non vi sono aggiornamenti di rilievo in merito alla scomparsa di Philip Seymour Hoffman, che ieri ha scosso il mondo del cinema. Per le prossime ore è stata disposta l'autopsia del corpo dell'attore, che chiarirà ufficialmente le dinamiche della sua tragica e prematura fine, anche se appare chiaro che ad ucciderlo è stata la sua dipendenza dall'eroina (sulla quale, tra l'altro, non aveva fatto alcun mistero.) Il corpo di Philip Seymour Hoffman è stato trovato ieri dallo sceneggiatore David Katz - con il quale egli stava collaborando - e da un'altra persona. L'attore aveva un ago ancora infilato nel braccio, e nella sua abitazione sono state trovate ben cinquanta buste contenenti eroina.
Intanto numerosi colleghi ed amici si sono uniti ai fan per esprimere il loro dispiacere su Twitter. Non solo colleghi dell'ambiente cinematografico, ma anche personalità della musica e della politica, hanno voluto lasciare un ultimo saluto all'attore. Tra questi, alcuni sono ancora increduli di quello che è successo, come Amanda Abbington, Whoopi Goldberg, Jorge Garcia, mentre tantissimi altri non hanno potuto far altro che dar voce al loro cordoglio: tra questi Spike Lee, Anna Kendrick, Courtney Love, Justin Timberlake, Ellen DeGeneres, Sean Astin, Zach Braff, Jeff Bridges, Kevin Spacey, Wes Bentley, Channing Tatum, Mia Farrow, Sam Claflin, Gabourey Sidibe, Zachary Levi, Elijah Wood, Eli Roth, Octavia Spencer, Aaron Paul, Madonna, Sandra Bernhard, Evan Rachel Wood, David Morrissey. Non solo veterani quindi, ma anche attori più giovani, e colleghi con i quali aveva condiviso il set del franchise di Hunger Games.

Per Lena Dunham era "Un uomo bellissimo. Abbiamo perso così tanta gioia, in cambio di qualcosa di così triste. Riposa in pace." Qualcuno ha voluto ricordare "la sensibilità straordinaria" di Philip Seymour Hoffman, come Jim Carrey, secondo il quale è stata proprio questa a metterlo in difficoltà con la vita. Altri invece si sono scagliati contro l'uso di droghe,come la cantante Sara Bareilles o Val Kilmer: Si fa ricorso agli stupefacenti "per sfuggire al male di vivere, ma la droga non serve a nulla."
Secondo Patton Oswalt, anche per la Morte non dev'essere stato facile portar via uno come Hoffman: "A volte detesto questo lavoro", deve aver detto la Mietitrice, quando il nome di Philip Seymour Hoffman è apparso sulla sua lista."

Non sono mancati ovviamente coloro che hanno preferito ricordare il lavoro dell'attore - come Lea Michele, che lo ha ringraziato "per essere stato un Plutarch perfetto" o come Rob Thomas che invece ha voluto rivedere Synecdoche, NY. Gwyneth Paltrow invece ha preferito ricordarlo con una foto scattata ad Ischia, nel 1998, in ricordo di una cena: quattro volti sorridenti, alla fine di una giornata di riprese.

L'Addio a Philip Seymour Hoffman: i commenti...
Privacy Policy