Kristen Stewart: Gli italiani? Troppo espansivi

La protagonista di Equals, recentemente presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, ha espresso la sua opinione sulle reazioni dei suoi fan italiani.

Venezia 2015: Kristen Stewart al photocall di Equals

Kristen Stewart ha recentemente presentato alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica il film Equals, ambientato in un mondo in cui le emozioni e i rapporti sentimentali sono vietati.
Parlando dell'atmosfera piuttosto simile alla finzione esistente in Giappone, dove il lungometraggio è stato girato, l'attrice ha inoltre commentato l'accoglienza che riceve nelle diverse nazioni in cui viaggia per lavoro: "In Giappone posso camminare per la strada senza problemi perché nessuno verrebbe da me, a differenza dell'Italia in cui non posso fare nemmeno un passo senza che tutti vogliano cercare di abbracciarmi, baciarmi e afferrarmi".
Kristen ha poi aggiunto che trova quasi strana questa abitudine che porta la popolazione a voler avere un contatto fisico con gli altri e cercare di abbracciarli.

In Equals, lungometraggio diretto dal regista Drake Doremus, la star ha il ruolo di Nia: una giovane donna che si innamora del suo collega Silas (Nicholas Hoult), pur rischiando delle conseguenze anche mortali.

Kristen Stewart: Gli italiani? Troppo espansivi
Kristen Stewart e Nicholas Hoult a Venezia72 con Equals
Equals: Kristen Stewart e le emozioni da celare
Privacy Policy