Keira Knightley in topless contro Photoshop

L'attrice ha accettato di posare a seno nudo sul magazine Interview, a condizione che le sue foto non venissero ritoccate. "Il corpo delle donne è un campo di battaglia e la fotografia in parte può essere un'arma"

Keira Knightley ha preso di petto la sua personale battaglia contro il fotoritocco. L'attrice infatti ha accettato di posare a seno nudo per l'obiettivo di Patrick Demarchelier a patto che le immagini non venissero ritoccate dai grafici del magazine Interview, che le ha pubblicate in un servizio.

"Il mio aspetto è stato ritoccato tantissime volte e per ragioni diverse, sia nelle foto scattata dai paparazzi che nei poster dei film." - ha detto Keira - "Quando mi hanno chiesto di scattare delle foto per Interview, ho detto che mi andava bene a patto che non mi ritoccassero il seno in modo da farlo sembrare più grande. Perché adesso è importante ribadire che ognuna è fatta in modo diverso, e le forme non contano."

Già per il poster di King Arthur le avevano ritoccato il seno e lei aveva ribadito "almeno non fatemele così flosce, se proprio dovete farmi un seno di fantasia, fate in modo che sia prorompente" Adesso però Keira è diventata più seria sulla questione della manipolazione digitale "Credo che il corpo delle donne sia un campo di battaglia, e la fotografia in parte è un'arma. Viviamo in una società molto "fotografica" e diventa sempre più difficile vedere il corpo femminile in tutte le sue diverse forme"

Oltre alla foto in topless, nello stesso servizio sono state incluse altre immagini in bianco e nero.

Keira Knightley in topless su Interview
Keira Knightley fotografata da Patrick Demarchelier
Keira Knightley in topless contro Photoshop
Privacy Policy