My Fair Lady

2015, Drammatico

Keira Knightley abbandona My Fair Lady

Dopo due anni di attesa, l'attrice rinuncia al ruolo di Eliza Doolittle nel remake del popolare musical ispirato a Pigmalione. Al suo posto potrebbe arrivare la collega Carey Mulligan.

Dopo due anni di attesa e una girandola di registi mai realmente coinvolti nel progetto, la bella Keira Knightley si è stancata e ha deciso di abbandonare la produzione del remake di My Fair Lady, dove avrebbe dovuto vestire i panni della protagonista. L'attrice, che era stata contatta per il ruolo nel 2007, da anni prendeva lezioni di canto nella speranza di essere ingaggiata per vestire i panni di Eliza Doolittle, personaggio reso celebre dalla splendida Audrey Hepburn nella versione del celebre musical diretta da George Cukor nel 1964.

Come spiega la stessa Knightley "ho sostenuto l'audizione per il ruolo più di due anni fa e capisco che il ritardo sia legato alla necessità di riunire un team all'altezza per realizzare una pellicola di qualità. Intorno alla produzione vi sono notizie positive, spero che alla fine il film venga realizzato". A prendere il posto della star della saga dei Pirati dei Caraibi potrebbe essere la talentuosa protagonista di An Education Carey Mulligan, compagna di set di Keira nell'atteso dramma Never Let Me Go, ispirato al romanzo di Kazuo Ishiguro Non lasciarmi.

A breve Keira Knightley vestirà i panni dell'instabile moglie di Francis Scott Fitzgerald nel biopic The Beautiful and the Damned. L'attrice ha da poco concluso le riprese dell'intenso London Boulevard, dove è affiancata da Colin Farrell, e del dramedy Last Night.

Keira Knightley abbandona My Fair Lady
Privacy Policy