Jurassic World

2015, Avventura

Jurassic World sotto accusa per una battuta considerata razzista

Il film diretto da Colin Trevorrow è stato criticato per un soprannome dato a una specie di dinosauri, ritenuto offensivo.

Dopo le iniziali accuse di sessismo, ora Jurassic World è vittima di un'altra critica dai contorni quasi surreali.
Nel film è presente una scena in cui i protagonisti vengono informati che un gruppo di Pachycephalosaurus sono fuggiti e fanno riferimento agli animali con l'abbreviazione "Pakis".
Nel Regno Unito, tuttavia, l'espressione viene utilizzata per parlare delle persone di origine pachistana e alcuni spettatori si sono offesi per la battuta, considerandola razzista.

Il comico britannico Guzzy Bear in un video ha persino chiesto di boicottare il film:

Le reazioni online sono state però molto differenti: da chi pensa che si potesse trovare un nome diverso a chi invece ritiene sia una vera assurdità accusare il lungometraggio di essere razzista a causa del nome di un dinosauro.

Per ora il regista Colin Trevorrow, il cast e i produttori non hanno risposto ufficialmente alla polemica.

Jurassic World sotto accusa per una battuta...
Jurassic World: Chris Pratt ricrea con dei bambini una scena del film
Jurassic World: 35 cose che potreste non aver notato del sequel di Jurassic Park
Privacy Policy