Joss Whedon: 'Peccato lasciare Marvel prima di Spider-Man'

Il regista è sempre più convinto che è il momento di separarsi dai suoi eroi Marvel, ma ha un rimpianto.

Il futuro di Joss Whedon nel Marvel Cinematic Universe non è ancora del tutto certo, ma una cosa è sicura. Dopo Avengers: Age of Ultron, il regista passerà il testimone della saga ai Russo Brothers per dedicarsi ad altro. E' probabile che Whedon prosegua la collaborazione con i Marvel Studios in forma diversa, come produttore o consulente creativo, ma non tornerà a dirigere i nuovi capitoli delle avventure dei supereroi Marvel.

Scelta che non compiace i fan dell'autore, molto stimato, ma che gli permetterà di avere del tempo a disposizione per seguire progetti diversi. Whedon sembra molto sicuro di aver intrapreso il cammino migliore per lui, ma ammette di avere un piccolo rimpianto. "Mi piacerebbe aver potuto lavorare su Spider-Man. Lui è l'eroe dei miei poster di quando ero bambino. E' il primo fumetto che abbia mai letto, e credo che sia così per un sacco di persone. Ci sono così tante cose che vorrei fare, anche con gli Avengers, anche con uno solo di loro, ma il fatto è che funzionano a dovere anche senza di me, così devo dedicarmi ad altro".

Per il momento sappiamo che i Russo Brothers prenderanno il timone di Avengers: Infinity War - Part 1 e Avengers: Infinity War - Part 2, mentre Drew Goddard dirigerà la nuova avventura di Spider-Man prevista per il 2017.

Riviviamo insieme i 10 elementi chiave di Avengers: Age of Ultron, il nuovo film che riunisce i più importanti supereroi Marvel per la regia di Joss Whedon. Sarà un successo all'altezza del primo capitolo?

Posted by Movieplayer.it - Cinema, TV e HomeVideo on Venerdì 24 aprile 2015

Joss Whedon: 'Peccato lasciare Marvel prima di...
Per Joss Whedon Ant-Man di Edgar Wright è il miglior script Marvel
Avengers: Age of Ultron, la parola a Joss Whedon
Privacy Policy