Joss Whedon: "Captain Marvel? No, penso ad un universo tutto mio"

Il regista sente ormai la necessità di tornare a creare qualcosa di suo, e spiega di avere già qualche idea. Al tempo stesso dice di non essere sicuro di voler dirigere Captain Marvel.

Negli ultimi anni Joss Whedon ha dato un contributo importante all'espansione del Marvel Cinematic Universe, prima con The Avengers, poi con Agents of S.H.I.E.L.D. e adesso con Avengers: Age of Ultron che arriverà nelle sale il 22 aprile. Nelle ultime interviste però, ha dichiarato che è giunto il momento di dedicarsi a qualcosa di suo, magari un altro universo cinematografico, questo ancora non è certo. Marvel non ha ancora annunciato il regista che si occuperà dei due capitoli di Avengers: Infinity War e Whedon ha già detto che non se la sente di proseguire il franchise, e anche su Captain Marvel ha qualche diffidenza, dovuta alla natura del personaggio: "Il mio unico problema con lei è che è sempre così straordinaria, una vincente. Io invece preferisco trovare i miei eroi sporcandomi le mani e affondandole nella profondità delle cose, se possibile"

A questo punto per Whedon si fa più concreta la possibilità di tornare a lavorare su un progetto suo. "L'ultima cosa che ho fatto prima degli Avengers, è stato dirigere un episodio di Glee e nel frattempo ho fatto Much Ado About Nothing. Per cinque anni non ho creato il mio universo cinematografico, e questa cosa non mi piace. Sapete, il mio universo potrebbe essere anche un libro di haiku, non è detto che stia pianificando grandi cose."

In realtà più che ad un libro di haiku Whedon pensa ad una sorta di Batman al femminile, un film che sia incentrato su un personaggio. "Non una squadra, non dieci persone, ma una sola." Un film che potrebbe essere un action che prenda ispirazione da Sam Fuller e Edward Gorey - quindi qualcosa di violento, con elementi fortemente dark.
A questo punto siamo davvero curiosi di sapere cosa ne verrà fuori.

Joss Whedon: "Captain Marvel? No, penso ad un...
Privacy Policy