Josephine Gillan:“Il trono di spade mi ha salvato dalla prostituzione"

L'attrice girava film a luce rossa e faceva la prostituta prima di approdare a Il Trono di Spade.

Patrizio Marino

Josephine Gillan, l'attrice che interpreta Marei ne Il trono di spade, ha dichiarato che il programma l'ha salvata permettendole di cambiare vita ed abbandonare la carriera di attrice di film a luce rossa e di prostituta.

La ventisettenne attrice ha infatti girato in passato alcuni film per adulti usando lo pseudonimo Sophie O'Brien prima di approdare alla serie culto della HBO. In un'intervista alla stampa inglese Josephine ha dichiarato "stavo lavorando come prostituta e allo stesso tempo partecipavo ad alcuni film per adulti quando ho visto l'annuncio su un sito web, cercavano giovani donne con seni naturali, senza tatuaggi e che non avevano problemi a girare scene di nudo. Così ho subito mandato in una foto".

Leggi anche: Il trono di spade 6: Emilia Clarke regina degli scherzi sul set

L'attrice di origini irlandese fu subito scelta per il ruolo di Marei, la prostituta dai capelli rossi che esercita la sua attività nella capitale dei sette regni, Approdo del re. "Ero emozionata, sapevo che era una grande opportunità ma non avevo idea che avrebbe cambiato completamente la mia vita".

L'attrice ha rivelato che all'età di dodici anni fu data in affidamento ed a sedici anni fu violentata da un amico che poi l'avviò alla prostituzione, Josephine Gillan ha terminato l'intervista promettendo che nelle prossime stagioni la vedremo di più, con e senza veli.

Non è la prima volta che la produzione de Il trono di spade sceglie interpreti secondari tra le file delle attrici a luci rosse, o tra le attrici che in passato hanno interpretato film hard e non hanno problemi a mostrarsi nude. La più famosa è certamente Sibel Kekilli, già protagonista del bellissimo La sposa turca.

Josephine Gillan:“Il trono di spade mi ha salvato...
Il trono di spade e il porno: lo "studio" di Pornhub
The Girlfriend Experience: una serie a luci rosse per Soderbergh
Privacy Policy