Johnny Depp e Amber Heard, è già lite sugli assegni di beneficenza

I legali dell'attrice non hanno apprezzato la modalità con cui Depp sta versando la cifra prevista dall'accordo tra le due star.

Il divorzio di Amber Heard e Johnny Depp si è concluso con un accordo economico che prevede un pagamento all'attrice di 7 milioni di dollari. La cifra, su richiesta della star, deve essere donata in beneficenza, tuttavia la situazione non si è ancora risolta per il meglio.
Depp ha infatti deciso di versare personalmente la prima parte della cifra alle associazioni American Civil Liberties Union, impegnata contro la violenza domestica, e l'Ospedale pedriatrico di Los Angeles.

Il versamento permetterà però all'attore di ricevere delle deduzioni per quanto riguarda le tasse e i legali di Amber hanno spiegato: "Amber Heard apprezza l'interesse di Johnny Depp nel sostenere due delle sue organizzazioni benefiche preferite. E' una notizia grandiosa e inaspettata. Tuttavia, se Johnny volesse combiare l'accordo stabilito, dobbiamo insistere che onori l'intero ammontare previsto donando 14 milioni in beneficenza che, dopo la deduzione prevista, è l'equivalente del pagamento di 7 milioni che deve ad Amber. Insistiamo anche sul fatto che l'intera somma sia pagata immediatamente e non diluita nel corso di molti anni. In caso contrario si tratterebbe di un chiaro tentativo da parte dei consiglieri di Johnny, Laura Wasser e Patti Glaser, di ridurre il vero pagamento del loro cliente mascherandolo per un nuovo interesse nei confronti di organizzazioni che in precedenza non ha mai sostenuto".

Johnny Depp e Amber Heard, è già lite sugli...
Amber Heard, l'assegno del divorzio da Johnny Depp in beneficenza
Johnny Depp e Amber Heard: accordo trovato, "pace" fatta!
Privacy Policy