La maledizione della prima luna

2003, Avventura

Johnny Depp, agente della CIA a Venezia

Depp arriva a Venezia sull'onda del successo de La maledizione della prima luna per presentare il suo nuovo film C'era una volta il Messico.

Patrizio Marino

Il nuovo film di Robert Rodriguez, C'era una volta in Messico, omaggio già dal titolo ai western del nostro Sergio Leone, racconta le avventure di El Mariachi, cantore popolare che si trasforma in vendicatore dopo l'uccisione della figlia e della sua donna.
Il film, ultimo capitolo di una trilogia, è interpretato da Antonio Banderas e Johnny Depp, quest'ultimo presente a Venezia, ricopre nel film il ruolo di un agente della CIA corrotto.

Nella conferenza stampa di presentazione del film Johnny Depp ha affermato:
"Mi sono divertito davvero tantissimo a girare questo film alla fine delle riprese sono andato da Rodriguez e gli ho chiesto se proprio non avevo nessun'altra scena da girare perché mi dispiaceva lasciare il set". A proposito del successo avuto negli Stati Uniti dal suo ultimo film, La maledizione della prima luna l'attore ha ammesso "Non so perché abbia avuto così tanto successo - sono stato sorpreso anch'io anche perché non sono abituato ad avere simili incassi e pensare che avevo accettato questa storia disneyana solo per poter farla vedere alla mia bambina".

Alla domanda di un giornalista: "Come americano residente in Francia, hai provato imbarazzo durante il no del governo francese all'intervento in Iraq?", Depp ha risposto: "Non provo alcun imbarazzo quando i francesi parlano del presidente degli Stati Uniti, come si chiama?" e a questo punto ha finto un'amnesia fin troppo significativa.

Johnny Depp, agente della CIA a Venezia
Privacy Policy