John Stevenson: da Kung Fu Panda all'Arca di Noè

Il regista si occuperà di un nuovo film d'animazione che sarà completato nel giro di due anni. Una storia classica ma raccontata attraverso il punto di vista degli animali.

Il mondo degli animali dev'essere particolarmente congeniale a John Stevenson: dopo Kung Fu Panda il regista del film d'animazione salirà a bordo dell'Arca di Noè per raccontare la storia del Diluvio Universale dal punto di vista degli animali accolti sull'imbarcazione. Nello specifico il protagonista della nuova storia sarà un oritteropo di nome Gilbert che suo malgrado diventa il leader di un gruppo di animali disadattati che devono essere portati all'Arca prima dell'inondazione. Nel corso di questa esperienza, i protagonisti diventeranno amici, uniranno le proprie forze per superare ostacoli e alla fine Gilbert scoprirà una forza interiore che non sapeva di avere, ma soprattutto si renderà conto di avere la stoffa del leader.

La Unified Pictures si è detta soddisfatta di aver scelto Stevenson per questo progetto, sottolineandone le qualità di storyteller. A sua volta Stevenson si è detto felice di poter raccontare un classico in maniera più personale e innovativa. Philip LaZebnik e Glen Dolman hanno firmato la sceneggiatura del film che dovrebbe essere pronto entro il 2016.

p.s. Nel caso molti di voi si stiano chiedendo cos'è un oritteropo, ecco una foto di questo simpatico animale, che viene definito anche "maiale di terra"

Un oritteropo
John Stevenson: da Kung Fu Panda all'Arca di Noè
Privacy Policy