John Malkovich, eroe per caso

L'attore è intervenuto con prontezza per dare assistenza a Jim Walpole, un turista americano in difficoltà.

Un brutto episodio a lieto fino per Jim Walpole, un americano di 77 anni proveniente dall'Ohio in visita in Canada. Jim e sua moglie Marilyn erano al termine della loro vacanza a Toronto quando, all'uscita del ristorante in cui avevano pranzato, Jim è inciampato finendo su un pezzo di impalcatura di metallo che gli ha causato una lunga ferita sul collo. In pochi secondi la coppia è stata raggiunta da John Malkovich che stava fumando a pochi passi di distanza: l'attore ha immediatamente applicato pressione sul collo di Jim usando la sua sciarpa, mentre nel frattempo il proprietario del ristorante, Ben Quinn, è intervenuto a sua volta chiamando il pronto soccorso. "Temevo si trattasse di una ferita alla giugulare per via di tutto quel sangue" ha dichiarato Marilyn, infermiera in pensione, "gli ho chiesto qual'era il suo nome" - ha detto Jim - "e lui mi ha detto semplicemente, John".

Malkovich ha prestato assistenza fino a quando non è giunta l'ambulanza con i paramedici. Dopo che l'ambulanza ha lasciato il marciapiede, l'attore ha ringraziato Benn Quinn: "Malkovich si è girato, mi ha ringraziato, ma non abbiamo potuto stringerci la mano, eravamo ricoperti di sangue. Si è allontanato senza attirare attenzione. E' un gentiluomo e una brava persona". Walpole, che ha ricevuto dieci punti di sutura in ospedale, ha in seguito raccontato che non ha avuto l'opportunità di vedere Malkovich né di ringraziarlo di persona "gli sarò per sempre grato. Non avevo idea di chi fosse e non ho visto i suoi film, ma adesso li guarderò tutti!". L'attore è al momento impegnato con il ruolo di Giacomo Casanova nella commedia The Giacomo Variations al Elgin Theatre di Toronto. Siamo certi che riceverà una standing ovation, e non solo per la sua performance.

John Malkovich, eroe per caso
Privacy Policy