John Cameron Mitchell parla alle ragazze

Il regista di Rabbit Hole adatterà un racconto breve di Neil Gaiman dedicato a un'adolescente aliena.

La marcia di Rabbit Hole verso gli Oscar è in pieno svolgimento, ma il regista John Cameron Mitchell guarda già al futuro. Uno in particolare tra i suoi prossimi progetti si prefigura decisamente interessante. Il regista di Hedwig - La diva con qualcosa in più sarebbe impegnato nell'adattamento del breve racconto fantascientifico di Neil Gaiman How to Talk to Girls at Parties. Riguardo al progetto, Mitchell ha dichiarato: "E' una sorta di storia punk molto inglese che coinvolge una ragazza aliena. Io mi occuperò di supervisionare l'adattamento insieme a uno scrittore inglese e probabilmente dirigerò il film".

Anche l'autore Neil Gaiman ha deciso di non mantenere il solito riserbo sul progetto, intervenendo pochi giorni fa sul suo blog. "Non ho riferito niente fino a oggi, ma ora che l'accordo è praticamente concluso e già sui media si parla di questo progetto, sono felice di confermarlo io stesso. Non mi occuperò della sceneggiatura, ma mi sono stati inviati i vari trattamenti e ne sto seguendo l'evoluzione. Amo questo progetto (penso di dover ringraziare mia figlia Holly, che è una fan di Hedwig - La diva con qualcosa in più) e penso che John sia una delle persone più intelligenti e amabili che abbia mai incontrato".

Al momento John Cameron Mitchell sta, inoltre, collaborando con il disegnatore e artista visivo Dash Shaw, i cui lavori appaiono in Rabbit Hole. Mitchell sta prendendo in considerazione l'idea di produrre un lungometraggio animato intitolato The Ruined Cast utilizzando il lavoro di Shaw. Il film, animato in 2D, sarà una pellicola strana, surreale, brillante, "un incrocio tra Philip K. Dick e I Simpson". Siamo curiosi di assistere al risultato.

John Cameron Mitchell parla alle ragazze
Privacy Policy