Jim Carrey si difende dalle accuse dopo il suicidio della sua ex

L'attore è stato accusato dal marito della sua ex-fidanzata, Cathriona White, di averle somministrato farmaci potenzialmente letali e di averle trasmesso malattie sessuali.

A quasi un anno dalla tragica morte della sua ex-fidanzata, Jim Carrey è costretto a difendersi dalle pesanti accuse che gli sono state mosse dal marito della ragazza che lo ha citato in giudizio sostenendo che l'attore abbia contribuito al suicidio della ragazza.

Leggi anche: Gioventù bruciata: da James Dean a Heath Ledger, le vite spezzate di Hollywood

Carrey e l'irlandese Cathriona White si erano conosciuti quattro anni fa e la loro storia aveva attraversato alti e bassi, tanto che lo scorso settembre il protagonista di Se mi lasci ti cancello aveva deciso di lasciarla dopo che aveva ripreso a frequentarla prima dell'estate. Qualche giorno dopo la fine della sua relazione con Carrey, la White muore suicida nel suo appartamento a Sherman Oaks, a Los Angeles, e lascia anche un biglietto per il suo ex-fidanzato.

Nei giorni successivi si era parlato del fatto che la ragazza, che era nata in Irlanda e in America lavorava come make up artist, fosse legata a Scientology e che avesse alle spalle un grave problema di depressione. Carrey aveva anche partecipato ai funerali di Cathriona, e aveva accompagnato la sua bara insieme ai familiari.

Adesso però il marito della White, Mark Burton, dalla quale la ragazza stava per divorziare e con il quale aveva collaborato per dei progetti sul web (lei effettuava sessioni di make up che lui, un cameraman, riprendeva) accusa Carrey di aver acquistato farmaci sotto uno pseudonimo e di averli somministrati alla White, contribuendo di fatto al suo suicidio. Oltre a questo, Burton accusa l'attore di aver trasmesso delle malattie sessuali a Cathriona, e quando lei ha provato a confrontarsi con lui su questo problema, Carrey l'avrebbe "manipolata, mortificata e minacciata" per zittirla.

Carrey si è difeso con veemenza, sostenendo che il matrimonio tra la White e Burton era "di facciata", e che l'uomo stia cercando di trarre profitto dalla situazione. "Diversi testimoni, tra cui il mio cliente" - ha detto l'avvocato di Carrey - "possono affermare che la White aveva chiesto a diverse persone di sposarla per aggirare le leggi sull'immigrazione." Burton però insiste che i biglietti lasciati dalla White e gli SMS giocherebbero tutti a sfavore di Carrey.

Jim Carrey si difende dalle accuse dopo il...
Jim Carrey: dieci (e più) momenti di follia per un'incontenibile maschera comica
Jim Carrey al funerale della sua ex-fidanzata
Privacy Policy