Jesse Williams accusato di razzismo dopo il suo discorso ai BET Awards

Una petizione online chiede l'allontanamento dell'attore dal cast di Grey's Anatomy per le parole pronunciate sul palco dell'evento, ritenute offensive.

Jesse Williams è stato premiato con un BET Awards per le sue attività umanitarie. L'attore, attualmente nel cast di Grey's Anatomy, sul palco ha pronunciato un discorso in cui sottolineava come le persone di colore siano ancora discriminate negli Stati Uniti e molti giovani siano stati uccisi da agenti di polizia.

Le sue parole a favore delle minoranze di colore hanno tuttavia diviso gli spettatori: molte persone hanno apprezzato il discorso e altre l'hanno invece ritenuto razzista, negativo e troppo critico nei confronti del resto della società. Migliaia di persone hanno inoltre deciso di sostenere una petizione in cui si chiede il suo licenziamento dal popolare show con protagonista Ellen Pompeo, come accaduto in passato a Isaiah Washington, colpevole di aver fatto dei commenti contro gli omosessuali.

La creatrice della petizione su Change.org ha chiesto che non ci siano diseguaglianze e il discorso di Williams venga punito come accaduto al suo collega.

Jesse Williams ha sostenuto che l'iniziativa sia stata realizzata solo per ottenere attenzione, followers e soldi, mentre la creatrice di Grey's Anatomy, Shonda Rhimes, ha commentato su Twitter confermando che nessuna petizione potrebbe avere il potere di allontanare l'attore dal cast.

Jesse Williams accusato di razzismo dopo il suo...
Grey's Anatomy: shock! Una star lascia dopo dieci anni
Viso bianco, fondoschiena "afro": Blake Lively accusata di razzismo
Privacy Policy