King of Heists

2015

Jeremy Renner è il re dei rapinatori

Ancora un ruolo di primo piano in un heist action per il popolare attore che si calerà nei panni di un architetto rapinatore nell'America del XIX° secolo.

Ancora azione per Jeremy Renner. L'attore, sempre più popolare, si accinge a interpretare King of Heists, pellicola basata sull'omonimo romanzo nonfiction del 2010 di J. North Conway. L'eloquente sottotitolo del testo è The Sensational Bank Robbert of 1878 that Shocked America, visto che il libro ricostruisce, appunto, la più grande rapina d'America, avvenuta il 27 ottobre del 1878 quando alcuni ladri irruppero nel Manhattan Savings Institution e portarono via 3 milioni di dollari (circa 50 milioni di oggi). J. North Conway ricostruisce l'intera storia mostrando come i ladri riuscirono a ideare e portare a termine un simile piano criminale e come, in seguito, vennero rintracciati e catturati. Mente del colpo fu George Leonidas Leslie, architetto donnaiolo la cui doppia vita di prolifico ladro di banche gli fece conquistare il soprannome di 'Re delle Rapinatori'. Jeremy Renner si calerà nei panni di Leslie nel film firmato dall'esordiente Will Staples.

L'indaffarato Jeremy Renner ha da poco concluso la lavorazione dell'atteso Mission: Impossible - Protocollo fantasma, della fiaba action Hansel and Gretel: Witch Hunters e del superomistico The Avengers - I vendicatori dove interpreta Hawkeye. Al momento l'attore è impegnato sul set della spy story The Bourne Legacy.

Jeremy Renner è il re dei rapinatori
Privacy Policy