Cinquanta sfumature di nero

2017, Drammatico

Jamie Dornan su Fifty Shades Darker: "dopo Nizza, tutto difficile"

L'attore di "Cinquanta sfumature" spiega come è stato proseguire le riprese del sequel del film all'indomani della strage di Nizza.

All'indomani della strage di Nizza, si era parlato anche del fatto che il cast di Fifty Shades Darker, atteso sequel di Cinquanta sfumature di grigio si trovasse nella città francese per le riprese del film, e anche se nessuno della produzione è rimasto coinvolto nello spaventoso attentato nel quale hanno perso la vita più di 80 persone, Jamie Dornan ha ammesso che l'atmosfera sul set del film è stata fortemente condizionata da questo e da altri eventi.

Senza troppi giri di parole, l'attore irlandese ha raccontato che buona parte del cast era a Monaco, ma lui e la sua famiglia avevano scelto di soggiornare a Nizza per avere più libertà e spazio: "Dopo esserci assicurati che tutti stavano bene, il giorno dopo abbiamo dovuto adempiere ai nostri obblighi contrattuali, dopotutto c'è un film da milioni di dollari che deve essere portato avanti. E ci è sembrato molto frivolo e sbagliato mettersi a girare un fottuto film subito dopo quello che era successo"

Al tempo stesso Dornan ha detto che l'atmosfera sul set è cambiata anche da quando la regista del primo film Sam Taylor-Johnson ha abbandonato il franchise insieme alla sceneggiatrice Kelly Marcel, sostituiti da James Foley e Niall Leonard, anche se il resto del cast è rimasto fondamentalmente invariato.

Fifty Shades Darker arriverà nelle sale a febbraio 2017.

Jamie Dornan su Fifty Shades Darker: "dopo Nizza,...
Strage di Orlando, i tweet delle star sulla sparatoria nel locale gay
Fifty Shades Darker: il cast sano e salvo a Nizza dopo l'attentato
Privacy Policy