James Schamus debutta alla regia con Indignazione

Dopo The Humbling e il prossimo Pastorale Americana, un'altro romanzo di Philip Roth conquista il grande schermo

Il cinema sembra essere irrimediabilmente attratto dallo stile di Philp Roth e dalle sue storie. Così, dopo La macchia umana, il recente The Humbling e il progetto annunciato di Pastorale Americana, anche Indignation (Indignazione) sembra essere sulla linea di partenza. Il film dovrebbe tenere a battesimo per quanto riguarda la regia James Schamus, uno che di cinema se ne intende non fosse altro per aver prodotto durante i suoi anni alla Focus Features pellicole come I segreti di Brokeback Mountain, Lost in Translation - L'amore tradotto e Milk.

Così, dopo aver collaborato con Ang Lee, scrivendo alcune sceneggiature come Tempesta di ghiaccio e Il banchetto di nozze, oggi Schamus prova a mettersi dietro la macchina da presa per portare sullo schermo la non facile, ad essere onesti, vicenda del giovane figlio di un macellaio kosher che, attraverso la sua esperienza al college in Ohio, tratteggia il volto di una società anni Cinquanta divisa tra antisemitismo e repressione sessuale. Le riprese del film inizieranno la prossima estate a New York.

James Schamus debutta alla regia con Indignazione
Privacy Policy