Jack Black e la vita finanziaria dei poeti

L'attore sarà protagonista dell'adattamento del romanzo satirico di Jess Walter. Dirige l'inglese Michael Winterbottom.

Il mattatore Jack Black sta per fare ritorno sul grande schermo con un progetto fuori dal comune. L'attore, attualmente ospite a Cannes per accompagnare assieme ad Angelina Jolie e Dustin Hoffman l'arrivo sulla Croisette del cartoon Kung Fu Panda 2, sarà diretto dal regista Michael Winterbottom nella commedia Bailout. Il film, prodotto dalla Ealing Metro International, è basato sul romanzo di Jess Walter La vita finanziaria dei poeti.

Protagonista della storia è Matthew Prior, brillante giornalista economico quarantaseienne che ha l'idea del secolo, aprire poetfolio.com, un sito di consigli finanziari in versi. Per lanciarsi in questa nuova avventura Matt non esita a licenziarsi dal giornale per cui lavorava. Il sito, però, non decolla e Matt non ha nessuna speranza di trovare un altro impiego, ma c'è da pagare il mutuo sulla casa, che rischia di finire in mano alla banca, c'è la retta per la scuola privata dei figli, c'è da occuparsi del vecchio padre che si è fatto mangiare tutto da una spogliarellista ed è convinto di essere ancora negli anni Settanta. E soprattutto c'è da riconquistare l'avvenente moglie Lisa, che passa le sue giornate su Facebook a chattare con il fidanzato delle superiori, il principe Chuck Celoduro, proprietario dell'avviatissimo Reame del Legname, paradiso del fai-da-te. La soluzione, per Matt, sembra essere quella di mettersi a spacciare erba. La pellicola, che ha un budget previsto di 20 milioni di dollari, entrerà in produzione negli Usa ad agosto.

Jack Black ha da poco concluso la lavorazione dell'aspra crime comedy Bernie di Richard Linklater e del divertente The Big Year, interpretato a fianco di Steve Martin e Owen Wilson.

Jack Black e la vita finanziaria dei poeti
Privacy Policy