Irpinia 1980: un film per non dimenticare

Dopo venticinque anni dal terremoto dell'Irpinia, la regista Donatella Baglivo ha deciso di raccontarne l'orrore e le conseguenze nel docu-fiction 'e dopo cadde la neve'

Dopo venticinque anni dal terremoto dell'Irpinia, la regista Donatella Baglivo ha deciso di raccontarne l'orrore e le conseguenze nel docu-fiction ...e dopo cadde la neve per ricordare il dramma dei protagonisti e dei superstiti di quella tragica serata.

Una lavorazione che ha incontrato non poche difficoltà economiche, ma che ha ricevuto una notevole spinta dagli abitanti di quei luoghi disastrati, che hanno esortato la Baglivo a non mollare ed a continuare il suo lavoro.

Il 23 novembre 1980, poco dopo le 19.00 si verificò un sisma del settimo grado della scala Richter con epicentro nel comune di Conza della Campania , ad Avellino, che causò circa 300.000 sfollati, 10.000 feriti e 2.000 morti.

Irpinia 1980: un film per non dimenticare
Privacy Policy