Iron Man 3, Shane Black: "non sono pentito sul Mandarino"

Il regista di Iron Man 3 non si pende di come ha caratterizzato il villain del film Marvel. Le dichiarazioni in una recente intervista.

Ora nelle sale con The Nice Guys, Shane Black torna a parlare di Iron Man 3 e soprattutto del ruolo che il Mandarino (Ben Kingsley) ha avuto nel film Marvel. In alcune dichiarazioni rilasciate a IGN, il regista difende il personaggio e le sue scelte.

"Siamo riusciti in realtà ad inserire una sorpresa nel bel mezzo di un grande film in cui normalmente si sa praticamente già tutto prima di andare al cinema" afferma "E quando dico che abbiamo fatto il nostro lavoro fin troppo bene significa che alcuni dei fan si sono sentiti ingannati. È stato difficile arrivare a compiere una scelta del genere, ma in questo caso ho pensato che era solo una decisione molto sensata e stratificata per rappresentare al meglio il Mandarino" continua il regista.

E sulla figura stessa del Mandarino e su cosa ha spinto il regista ad idealizzarlo in questo modo, afferma: "Ho pensato che sarebbe stato un personaggio più moderno ed interessante, e poi ho ricordato 'Hey, ma Whiplash in Iron Man 2 non somiglia al Whiplash nei fumetti' perchè quindi non sperimentare qualcosa di inusuale? continua "le persone amano quando si mutano un pò le cose e le si mescolano. Vogliono vedere la versione giusta al momento giusto e per questo mi dispiace di quello che è accaduto, ma sono sempre convinto della scelta che abbiamo fatto" conclude

Con senno di poi il regista avrebbe cambiato qualcosa? :"No. Nel momento in cui inizio a basare i miei impulsi creativi sulle previsioni di come la gente potrebbe reagire, in quel momento fallisco come regista"

Iron Man 3, Shane Black: "non sono pentito sul...
The Nice Guys: i "bravi ragazzi" Ryan Gosling e Russell Crowe presentano il loro ironico noir
In Iron Man 3 poteva esserci una villain ma l'idea è stata bocciata
Privacy Policy