Intruders

2014

Intruders in anteprima su TIMvision

Dall'autore di X-Files un thriller soprannaturale disponibile su TIMvision per due settimane.

Intruders, il paranormal thriller creato dall'autore di X-Files e Final Destination, Glenn Morgan, arriva su TIMvision, la Tv on demand di Telecom Italia. Il primo episodio della serie sarà disponibile gratuitamente alla visione di tutti sul sito www.timvision.it, dal 23 febbraio e solo per due settimane. La serie è basata sull'omonimo romanzo dello scrittore, ed autore di fantascienza britannico, Michael Marshall Smith e sarà disponibile su TIMvision fino a gennaio 2016.

Gli 8 episodi della prima stagione ruotano intorno a tre direttrici principali e si dipanano tra inquietudine e mistero suscitando l'immediata curiosità dello spettatore. Intruders è la storia di Jack Whelan (John Simm), scrittore ed ex poliziotto e di sua moglie Amy (Mira Sorvino): insieme formano una coppia apparentemente serena. All'improvviso, ma senza troppo clamore, lei semplicemente sparisce nel nulla. Senza indizi, l'ex investigatore inizia a cercarla, incontrando sulla sua strada il vecchio collega Gary Fisher(Tory Kittles) che lo coinvolge in un'indagine, apparentemente slegata da Amy, riguardante una società segreta - Qui Reverti - i cui affiliati riescono ad essere immortali viaggiando da un corpo ad un altro dopo la morte. Ruolo cruciale è anche quello di Madison (Millie Brown), una ragazzina di Portland di 9 anni la quale, dopo aver ricevuto la visita di uno sconosciuto che le consegna un oggetto misterioso, abbandona la famiglia in cerca della Qui Reverti. Al suo ritorno a casa Jack trova la moglie Amy, in uno stato mentale di totale confusione tanto da spaventarlo e nello stesso momento riceve la telefonata di Gary il quale lo allarma con nuove informazioni riguardanti uno strano legame di Amy con una sua ex cliente. Solo nel finale di stagione Jack scopre la profondità allarmante e la forza dell'organizzazione per la quale ha perso Amy.

Intruders in anteprima su TIMvision

Fonte: Comunicato Stampa

Intruders: i fantasmi sono tra noi
Privacy Policy