Serenity

2005, Fantascienza

In sala: le uscite del 25 novembre 2005

Un venerdì ricco di uscite interessanti, anche se schiacciate, dal punto di vista mediatico, dall'onnipresente maghetto Harry Potter.

Quello che sta per prendere il via sembra il week end ideale per cercare riparo dal gelo in un'accogliente sala cinematografica, complice la ricchezza e la varietà delle nuove uscite. Ce n'è davvero per tutti i gusti e tutte le esigenze, a cominciare dall'evento più atteso dai giovanissimi, ovvero l'arrivo in sala di Harry Potter e il calice di fuoco, che ha raggiunto il primo posto in tutte le classifiche d'incassi dei paesi dove ha debuttato. Nel film di Mike Newell ritroviamo Harry quattordicenne alle prese con un torneo internazionale di magia, costretto a competere in sfide pericolossissime con maghi più grandi e preparati di lui.
Per chi cerca tematiche più adulte, c'è The King di James Marsh, in cui il giovane talento Gael Garcia Bernal interpreta il ruolo complesso di un giovane militare che cerca di rintracciare il padre mai conosciuto, che è niente meno che il grande William Hurt. Decisamente consigliato ai più grandi anche Il gusto dell'anguria del maestro malese Tsai Ming-liang, opera di erotismo estremo, conturbante e poetico.

Agli amanti della fantascienza scanzonata questa settimana regala una chicca imperdibile: Serenity di Joss "Buffy, l'ammazzavampiri" Whedon, tratto dalla serie TV Firefly - troncata a metà della seconda stagione, tre anni fa, da una contestata sentenza della Fox - è una pellicola deliziosa che ha il suo punto di forza nei brillanti dialoghi e nella riuscita caratterizzazione dei personaggi. L'equipaggio del cargo spaziale Serenity, guidato dal capitanto Malcom Reynolds, è nel mirino dell'Operativo, uno spietato agente dell'Alleanza Intergalattica che intende catturare River, la misteriosa giovane che Mal e gli altri hanno preso sotto la loro protezione.

Per chi preferisce il thriller-horror, la scelta potrebbe cadere su Nickname: l'enigmista, che narra le gesta dell'ennesimo, feroce serial-killer, che si fa chiamare "il Lupo" e cerca le sue vittime nella comunità studentesca di una cittadina americana. Per i fanatici dell'azione, ecco Transporter: extreme, seguito del fortunato The Transporter. Qui Frank Martin, l'agente segreto ora mercenario interpretato dal londinese Jason Statham, si vede rapire sotto il naso il bambino che era incaricato di proteggere.
Chi cerca atmosfere più misteriose potrebbe apprezzare L'educazione fisica delle fanciulle, realizzato dal britannico John Irvin da una sceneggiatura del recentemente scomparso Alberto Lattuada. Prtotagoniste un pugno di aggraziate sedicenni, studentesse in un esclusivo collegio della Turingia, alla fine del diciannovesimo secolo.
Ci sarà anche qualcuno che spera di farsi qualche risata al cinema: dovrebbe riuscirci con Zucker! ...come diventare ebreo in 7 giorni, grande successo di pubblico e di critica in Germania e pungente e brillante parodia del mondo ebraico.

Infine, per chi cerca qualcosa di diverso, l'uscita più originale di questa settimana è indubbiamente L'ignoto spazio profondo, estrosa ed acclamata docu-fiction firmata dal geniale tedesco Werner Herzog.

In sala: le uscite del 25 novembre 2005
Privacy Policy