Chef

2012, Commedia

In sala: Chef, Detachment e Un amore di gioventù

Alle ultime tre uscite di questa settimana, si aggiunge anche l'autobiografico 'Cronaca di un assurdo normale' di Stefano Calvagna.

Chef, supplenti e adolescenti innamorate sono i protagonisti degli altri tre film in uscita questa settimana, che si aggiungono agli altri tre titoli usciti nei giorni scorsi. Jean Reno è il protagonista di Chef, commedia culinaria francese che lo vede nei panni di un cuoco che dovrà unire le sue forze con un collega per affrontare un momento di crisi professionale, mentre Adrien Brody è un supplente che si ritrova in una scuola "difficile" nel drammatico Detachment, diretto da Tony Kaye. A due volti popolari come quelli di Reno e Brody si aggiunge quello meno conosciuto e più fresco della giovanissima Lola Creton, protagonista di Un amore di gioventù, della regista Mia Hansen-Løve.
Prima di lasciarvi ai dettagli su questi ultimi film in uscita, segnaliamo la wide release di Cronaca di un assurdo normale, pellicola biografica realizzata da Stefano Calvagna, che si evolve intorno ai recenti trascorsi giudiziari del regista.

Di seguito, tutti i dettagli sui film in uscita in Italia:

Chef (2012) di Daniel Cohen con Jean Reno, Michaël Youn, Raphaëlle Agogué, Julien Boisselier, Salomé Stévenin, Serge Larivière, Issa Doumbia e Bun Hay Mean. Genere Commedia. Durata 85 minuti. Distribuito in Italia da Videa-CDE. Trama:

Jean Reno (al centro) in una scena nella commedia culinaria Chef

Jacky Bonnot, 32 anni, amante della buona cucina, ha molto talento, sogna di avere successo e gestire un grande ristorante. La sua situazione finanziaria lo costringe ad accettare dei piccoli lavori che non riesce mai a tenersi. Fino al giorno in cui incontra Alexandre Lagarde, grande chef pluripremiato, la cui fama è minacciata dal gruppo finanziario proprietario dei suoi ristoranti...
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Ridere di gusto Detachment - Il distacco (2011) di Tony Kaye con Adrien Brody, Sami Gayle, Christina Hendricks, James Caan, Lucy Liu, Tim Blake Nelson, Blythe Danner e Marcia Gay Harden. Genere Drammatico. Durata 100 minuti. Distribuito in Italia da Officine Ubu. Trama:
Adrien Brody in Detachment con Sami Gayle

Henry Barthes, supplente di letteratura al liceo, è un uomo solitario che porta dentro di sé un'antica ferita e cerca di tenere gli altri a distanza. Quando un nuovo incarico lo porta in una degradata scuola pubblica di periferia, il mondo di Henry viene lentamente alla luce attraverso i suoi incontri con gli studenti e gli altri insegnanti disillusi. Ciò che sconvolge di più la sua vita è l'incontro con Erica, una prostituta adolescente scappata di casa. Ma anche Meredith - allieva sveglia e molto sensibile, schiacciata dal conflitto con il padre - e gli altri studenti, entrano in modo travolgente nella vita di Henry, rompendo gli argini e azzerando quella distanza tra lui e il mondo.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Dopo il distacco, la vita Un amore di gioventù (2011) di Mia Hansen-Løve con Lola Creton, Sebastian Urzendowsky, Magne-Håvard Brekke, Valérie Bonneton, Serge Renko, Özay Fecht, Max Ricat e Louis Dunbar. Genere Drammatico, Romantico. Durata 110 minuti. Distribuito in Italia da Teodora Film. Trama:
Un amore di gioventù: la giovane protagonista Lola Creton in una scena

Camille ha 15 anni, Sullivan 19. Il loro amore, nato durante l'estate, è intenso e passionale, ma Sullivan deve partire per il Sudamerica e Camille si ritrova sola. Gli anni passano e la ragazza non sembra riuscire a dimenticare, finché non conosce un maturo architetto di cui diventa assistente e amante. Ma proprio quando tutto sembra andare per il meglio, Sullivan si riaffaccia nella sua vita.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] P.S. I love you [Intervista] Un amore di gioventù non si scorda mai [Approfondimento] Locarno 2011, giorno 2: amici, sesso e alieni a volontà Cronaca di un Assurdo Normale (2012) di Stefano Calvagna con Stefano Calvagna, Chiara Ricci, Emanuele Cerman, Roberta Maria Radossi, Claudio Vanni, Cristiano Morroni, Bruno Pavoncello e Claudio Del Falco. Genere Drammatico. Durata 89 minuti. Distribuito in Italia da Poker Entertainment. Trama:
Dopo aver subito un tentato omicidio, 7 colpi di pistola nella notte del 17 febbraio 2009 all'uscita di un teatro a San Saba a Roma, Stefano Calvagna viene arrestato e portato in carcere, dove trascorre un lungo periodo di detenzione. Fortemente provato dalla mancanza di libertà e dall'esperienza carceraria, inizia un dialogo con se stesso per riuscire ad accettare il tormento di trovarsi detenuto, privo di libertà, lontano dalla propria famiglia. Solo in un secondo momento cerca di ricostruire le cause che lo hanno portato a trovarsi in tale situazione: ne scaturisce da una parte la propria storia personale, dall'altra il ritratto di una società corrotta, avida di denaro e potere, che non dà nessun valore all'individuo. Per circa due anni la sua vita è completamente divorata dalla detenzione a Regina Coeli, dagli arresti domiciliari, dal tribunale, finché nel 2011 decide di riemergere dall'abisso e riprendere la propria vita artistica.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film [Recensione] A Pugni chiusi e cuore aperto

In sala: Chef, Detachment e Un amore di gioventù
Privacy Policy