In Basilicata, tutti registi con Pah Festival

Appuntamento dal 17 al 20 agosto a Bernalda per raccontare la propria storia. A scuola con Christopher Coppola per imparare a girare cortometraggi

Hollywood comes to Basilicata. Per quattro giorni, dal 17 al 20 agosto, Bernalda diventerà set cinematografico e tutti potranno essere registi per un giorno. La cittadina materana ospiterà, infatti, il Pah Fest (Project Accessible Hollywood), il festival audiovisivo ideato nel 2006 da Chris Coppola, nipote del regista Francis Ford Coppola e fratello dell'attore Nicolas Cage. Un ritorno alle origini per Christopher Coppola nel paese da cui partirono i bisnonni. Bernalda, sarà l'unica tappa d'oltreoceano per il festival che negli Stati Uniti ha carattere itinerante e si caratterizza per l'utilizzo esclusivo dei media digitali e di internet. Un accesso democratico che consente a tutti, dagli appassionati di nuove tecnologie a provetti filmmaker, di girare un cortometraggio. "Everyone has a story to tell", ossia "Ciascuno ha una storia da raccontare": è questa la filosofia del moderno festival dedicato ai new media.

Un ritorno non solo fisico, ma anche simbolico. Il Pah Fest, infatti, ha qualcosa che ricorda le tradizioni degli antenati dei Coppola, quando si usava condividere intorno a un falò le storie degli abitanti. A distanza di secoli, ieri come oggi, le storie si condividono e nell'era della tecnologia la comunione è virtuale, mettendosi in rete e scambiandosi esperienze. Un falò virtuale attorno al quale, altrettanto virtualmente, si siedono le persone. Sarà presente inoltre a Bernalda il presidente di Pah Nation, Nicolas Paine, sceneggiatore che ha scritto, tra gli altri, per Warner Bross, Columbia Pictures, Paramount Pictures, Fox e Nickelodeon

I partecipanti:

Chiunque potrà iscriversi gratuitamente e partecipare alle diverse categorie. Presso il castello di Torre Mare di Metaponto, dove sarà allestita la base operativa del Pah fest, l'HUB, i partecipanti saranno dotati di video cellulari e mini video camere e, con l'aiuto di professionisti di Hollywood, potranno imparare i trucchi per rappresentare le proprie realtà.

Le categorie: Quattro le categorie: Cell Phone Art, gli iscritti, con l'ausilio di video cellulari, dovranno realizzare un video della durata massima di un minuto basato su un particolare argomento, normalmente qualcosa di rilevante per la propria comunità.
Digi Portraits, i partecipanti dovranno creare autoritratti o ritratti di altre persone della durata massima di due minuti.
Circus Vision Challenge, dedicato ai bambini e ragazzini fino a 14 anni. I giovanissimi in gara dovranno cimentarsi in una caccia al tesoro per raccogliere un elenco di ingredienti visivi in un luogo prescelto dall'organizzazione. I video ripresi e montati dovranno avere una durata di due minuti.
Cellular Tone Poem, concorso rivolto ai musicisti. Si richiede di registrare immagini che ritraggano una parte di un loro brano inedito, produrre dunque un breve videoclip.

La produzione del festival fornirà inoltre i computer e i software per il montaggio e il supporto tecnico per aiutare i partecipanti a montare e completare i cortometraggi. La partecipazione agli eventi è gratuita e aperta a tutti.

A completare l'evento sarà il Creativity Panel, un incontro sulla creatività intesa in senso ampio, in cui Christopher Coppola incontra un gruppo dalle peculiari qualità artistiche, abilità artigiane o doti intellettive per dare vita ad un dibattito sulle risorse umane e materiali necessarie per realizzare e arricchire il processo creativo.

I premi
Il lavori saranno pubblicati sul sito www.pahnation.org, accessibile al pubblico e alla giuria tecnica del PAH-FEST, composta da famosi addetti ai lavori. La cerimonia di premiazione si svolgerà al termine dei quattro giorni e sarà trasmessa live sul sito del festival. I vincitori riceveranno un attestato firmato da Christopher Coppola e un premio in denaro. Tutti i cortometraggi prodotti saranno pubblicati sul sito e inseriti in un archivio pubblico.

In Basilicata, tutti registi con Pah Festival
Privacy Policy