Halloween II

2009, Horror

Il weekend USA tra horror e Woodstock

E' uscito mercoledì il nuovo film di Ang Lee dedicato al concerto-evento dell'agosto '69. Arrivano invece oggi nelle sale americane due pellicole per chi ama le emozioni forti e "seriali": The Final Destination 3D e Halloween.

Un fine settimana nel segno dei franchise thriller-horror per il mercato cinematografico americano. Due uscite su tutte, e si tratta di The Final Destination 3D, quarto episodio della saga dedicata all'inesorabile Mietitrice che questa volta sfrutta le potenzialità delle tre dimensioni. La formula narrativa non cambia: il giovane Nick ha una premonizion che che gli permette di salvare sé stesso, la sua ragazza e due amici da morte certa. Ma come ben sappiamo la Morte non si lascia raggirare facilmente.

Altra uscita cospicua, altro longevo franchise: Halloween 2, seguito del reboot Halloween: The Beginnning e, come quest'ultimo, firmato da Rob Zombie. L'inarrestabile Michal Myers ricompare, come sembre, a ridosso della notte di Halloween, con l'intenzione di mettersi sulle tracce di sua sorella ma senza ceccare di mietere vittime una dopo l'altra.

Paul Dano e Demetri Martin in una scena del film Taking Woodstock
Per chi è in cerca di emozioni un po' meno intense, è già presente nella sale USA un'altra uscita, un po' meno massiccia: Taking Woodstock, il divertente lungometraggio che Ang Lee ha tratto dalle memorie di Elliot Tiber, l'uomo che rese possibile il mega-concerto, è infatti uscito mercoledì, mancando di pochi giorni la ricorrenza quarantennale (il concerto si svolse dal 15 al 17 agosto). Il film di Ang Lee ha lasciato abbastanza fredda la critica americana, da cui ha ricevuto un'accoglienza simile a quella mostrata dalla stapa internazionale a Cannes: Taking Woodstock è "solo" una commedia divertente.

Tra le uscite limited della settimana spicca il documentario The September Issue, che segue il lavoro della celeberrima direttrice di Vogue Anna Wintour alle prese con una delle uscite più importanti dell'anno e con i relativi fashion-show, ma anche la dramedy Big Fan, che racconta la brutta avventura del fan numero uno dei New York Giants.

Il weekend USA tra horror e Woodstock
Privacy Policy