Il trono di spade

2011 - ....

Il Trono di Spade: i cani di Ramsay erano davvero molto feroci

Miguel Sapochnik racconta come è stato filmare quella scena di Ramsay in un canile soffocante con Iwan Rheon, altre 40 persone e cani davvero feroci

Angelica Vianello

Se non avete ancora visto l'episodio di Il trono di spade La battaglia dei bastardi , non leggete oltre. Per tutti gli altri: certamente ricorderete la scena forse più attesa della serie, ovvero quella che ci ha regalato la fine del personaggio di Ramsay Bolton (Iwan Rheon), e dunque ricorderete che erano coinvolti dei cani, quelli cui Ramsay non aveva dato da mangiare per una settimana, e dunque erano molto affamati.

Pare che la ferocia degli stessi non fosse tutta finzione scenica: il regista dell'episodio nominato agli Emmy Miguel Sapochnik ha raccontato come quella scena sia stata girata in un canile in una fredda notte d'inverno, con tutta la troupe ansiosa di girarla almeno quanto i fan erano ansiosi di vederla.

"C'è sempre stato un discreto livello di eccitazione o ansia nel filmare la scena della morte di ogni personaggio in questo show", ha detto Sapochnik. "Questa è stata una scena piuttosto complicata perché eravamo nella parte finale delle riprese, quindi gli ultimi mesi dell'anno. Iwan era coperto di sangue appiccicoso e realmente legato alla sedia. E c'erano questi cani che erano davvero feroci nella realtà".

La razza in questione è il Cane Corso, anche noto -meno propriamente- come Mastino Italiano, un cane da caccia adatto a dare la caccia a prede difficili come i cinghiali selvatici. L'indole è pacata ma secondo alcune fonti pare che debbano essere addestrati fin da tenera età a distinguere le figure amiche dalle altre, e che siano molto leali nei confronti dei padroni, finché non vengano maltrattati. Cosa che Ramsay amava fare, diciamocelo.

Leggi anche: I "cattivissimi" che amiamo odiare: la Top 10 dei migliori villain delle serie TV

Sapochnik racconta che nel canile c'erano 40 persone della troupe, tutte estremamente professionali nonostante la scomodità di un set del genere, per altro molto ristretto e soffocante. "Era una situazione che ha sopraffatto la scena, e dovrebbe essere così. Parte della forza di una troupe è il modo in cui si comportano in condizioni di scena difficili, e la Dragon Unit di GoT è impeccabile quando si tratta di mantenere l'equilibrio, che sia la scena della morte di un personaggio principale, o la battaglia più grande e costosa o una scena intima tra due personaggi. Inoltre dà agli attori sul set la misura del momento e credo che per Iwan sia stata una scena difficile, perché era la morte di un personaggio con cui aveva vissuto per anni. Ritengo abbia fatto un lavoro eccellente, così come Sophie Turner (Sansa Stark)".

Leggi anche: Il Trono di Spade: Iwan Rheon pensa sia impossibile apprezzare Ramsay

Il Trono di Spade: i cani di Ramsay erano davvero...
Il Trono di Spade: Maisie Williams non ha letto i libri di Martin
Kit Harington non era soddisfatto del ritorno di Jon Snow
Privacy Policy