Il trono di spade

2011 - ....

Il trono di spade: HBO vuole altre stagioni, ma non un film

Ancora non sappiamo quante stagioni durerà la serie fantasy, ma di certo il network non realizzerà un finale sotto forma di lungometraggio.

Anche se la serie di culto Il trono di spade è ben lontana dalla conclusione, giunta alla quinta stagione sembra ormai aver superato il crinale. Visti i tempi di scrittura di George R.R. Martin e vista la storia che ancora rimane da raccontare, per la saga fantasy comincia a intravedersi un possibile finale. In precedenza gli showrunner David Benioff e David Weiss hanno dichiarato di voler concludere la serie dopo sette/otto stagioni.

Il trono di spade: un'immagine scattata sul set della quinta stagione

E' vero, però, che HBO non rinuncerà tanto facilmente alla sua serie di punta. Il Presidente Michael Lombardo ha confessato di volere prolungare il più possibile la durata dello show per esplorare tutte le strade. Tutte eccetto quella di portare Il trono di spade al cinema sotto forma di lungometraggio.

Al momento è probabile che la serie si concluda con la stagione 7. HBO ha già confermato il rinnovo per la stagione 6 e gli attori hanno un contratto con un'opzione per una settima stagione. Ma Lombardo insiste: "Questa è la parte più difficile del nostro lavoro. Abbiamo iniziato un viaggio con David e Dan. E' la loro visione. Vorrei far durare la serie 10 anni? Assolutamente! Sia come fan che come produttore. Ma ho parlato con gli showrunner e abbiamo esplorato ogni possibilità. Se loro non si sentono di andare oltre la settima stagione, li capisco e mi fido di loro, anche se l'idea mi terrorizza. Ciò che non vorrei mai fare, però, è portare avanti una serie quando gli autori sentono di aver finito la storia". Riguardo alla possibilità di prolungare lo show, David Benioff si dimostra piuttosto categorico dichiarando: "Sappiamo già quante ore ci restano per terminare la storia. Non vogliamo aggiungere 10 ore a caso."

Il trono di spade: l'attrice Maisie Williams interpreta Arya Stark
Ci sono però delle possibilità di proseguire il plot de Il trono di spade senza snaturare la narrazione originale. Un'opzione è quella di realizzare uno spinoff. George R.R. Martin ha un accordo con HBO e ha molto materiale ambientato nello stesso universo de Il trono di spade che non è entrato a far parte dello show. Un'altra via è quella di realizzare una stagione conclusiva estesa della durata di due anni, seguendo l'esempio di altre serie come Mad Men e I Soprano.

Leggi anche - Il trono di spade: la nostra guida ai personaggi

Leggi anche: Il trono di spade 5 arriva in Italia il 13 aprile

C'è però una possibilità che è stata rigettata da HBO e che vedrebbe invece Martin piuttosto interessato. Il network si dimostra contrario all'idea di realizzare un lungometraggio ispirato allo show e Michael Lombardo spiega la ragione: "Ne abbiamo parlato e ci siamo chiesti se sia un'idea interessante. Quando però inizi una serie con sceneggiatori come i nostri, la promessa è che prendi per mano il pubblico e lo conduci fino alla fine. Un film cambierebbe i piani: gli spettatori dovrebbero pagare 16 dollari per vedere come finisce lo show. Quello che ci interessa, in realtà, è finire nel miglior modo possibile. Non vogliamo che il pubblico assista al finale e pensi 'Grazie a Dio è finito'".

Il trono di spade: HBO vuole altre stagioni, ma...
Privacy Policy