Il trono di spade

2011 - ....

Il trono di spade: George R.R. Martin commenta le gesta di Tyrion

Dopo la chiusura col botto della quarta stagione dello show, l'autore dei romanzi da cui la serie è tratta e gli showrunner commentano le gesta che hanno portato allo scontro definito tra Tyrion e il padre Tywin.

Dopo il gran finale della quarta stagione de Il trono di spade (qui la nostra recensione) i commenti si sprecano. A dire la sua, come sempre è l'incorreggibile George R.R. Martin. L'autore delle Cronache del ghiaccio e del fuoco ha confezionato uno spettacolare finale nel corso del quale Tywin Lannister viene trafitto con una freccia scoccata dal tormentato figlio Tyrion. Lo stesso Tyrion strangola l'ex amante Shae, colpevole di averlo tradito testimoniando contro di lui al processo e di essere diventata l'amante di suo padre. Dopo che il Folletto è stato falsamente accusato e condannato per l'assassinio di Re Joffrey, i fan sono rimasti in attesa durante gli ultimi episodi per scoprire se Tyrion sarebbe sfuggito all'esecuzione o meno. Ora abbiamo la risposta: sì, ma non senza commettere crimini che lo perseguiteranno per sempre.

Ecco cosa ne pensa George Martin delle azioni dissennate del suo personaggio."Quando Tyrion si reca dal padre ha toccato il fondo. Ha perso tutto e va in cerca di una qualche salvezza, ma come riuscirà a cavarsela? Ha perso i privilegi e la posizione che aveva nel Casato dei Lannister, ha perso il suo ruolo a corte e soprattutto ha perso tutto il suo oro. Il suo fisico gli impediva di diventare cavaliere, ma la sua posizione, il suo denaro e il potere del suo cognome colmavano lo svantaggio derivante da suo handicap. Ora ha perso tutto ed è profondamente ferito dal tradimento subito...non credo che sapesse in anticipo cosa avrebbe fatto di fronte al genitore, ma è arrabbiato. E quando trova Shae dal padre, questo è un ulteriore shock, una nuova pugnalata. Quando si arriva all'esasperazione qualcosa si rompe dentro. Questo è ciò che accade a Tyrion. E' stato tradito da tutti coloro che amava e in cui credeva ed ora è finito all'inferno. Ha cercato di ottenere l'approvazione del padre per tutta la sua vita e ha fallito. Nonostante tutto ha amato Shae, le ha dato il suo cuore e ora, dopo il loro tradimento, sogna solo la vendetta".

A fargli eco intervengono gli show runner della serie di culto David Benioff eDaniel Weiss i quali, di fronte alla perdita di uno dei villain più importanti dello show commentano: "Non vediamo Tywin come un villain. Se si guarda la storia dal punto di vista degli Stark, allora Tywin potrebbe essere considerato un villain, ma non è un sadico. Lui non tortura le prostitute per piacere. E' rude e violento, questo è sicuro. Ma il temperamento è necessario per cavarsela a Westeros. Se si guarda il comportamento di Daenerys, anche lei è piuttosto violenta, ma quando uccide le persone la si ama lo stesso. Nello stesso modo per noi è difficile pensare a Tywin come a un personaggio malvagio".

Il trono di spade: George R.R. Martin commenta le...
Privacy Policy