Il trono di spade: George R.R. Martin si 'sente in colpa'...

Dopo lo shock del pubblico di HBO e del resto del mondo per la drammatica e sanguinosa chiusa dell'ultimo episodio trasmesso, The Rains of Castamere, l'autore della saga letteraria da cui è tratta la serie si 'confessa' a Conan O'Brien.

Attenzione! Consigliamo ai gentili lettori che non vogliono conoscere dettagli inediti sulla terza stagione de Il trono di spade, di non proseguire nella lettura di questa news.
Parte del vasto fanbase de Il trono di spade - supponiamo quella parte che è arrivata alla serie senza passare prima per la saga letteraria - è rimasta sconvolta dagli eventi occorsi durante il penultimo episodio della terza stagione, The Rains of Castamere,dopo la nozze tra matrimonio tra Edmure Tully e Roslin Frey, unione che avrebbe dovuto garantire a Robb Stark le truppe necessarie per assalire Castel Granito. Il tradimento dei Frey e il bagno di sangue che ne segue è ben noto ai lettori dei romanzi, tanto da essere noto come "The Red Wedding", (le Nozze Rosse); spettatori meno navigati, tuttavia, sono rimasti scioccati dall'uccisione di personaggi ritenuti fondamentali e dalla brutalità della scena. Qualcuno ha addirittura parlato di l'episodio "violenza gratuita, gore marketing" e simili.

L'autore delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, da cui è tratto Il trono di spade, George R.R. Martin, ha risposto a queste critiche in maniera molto pacata, dicendo che dal punto di vista di lettore o di spettatore quello che preferisce di più è essere sorpreso, quel battito accelerato che abbiamo quando non sappiamo cosa aspettarci, quando letteralmente potrebbe accadere di tutto, il che è sicuramente uno dei punti di forza di uno show o romanzo di successo. Durante l'intervista con Conan O'Brien, Martin ha detto "voglio che i miei lettori e gli spettatori siano spaventati per quanto sta succedendo ai personaggi che amano. Voglio che abbiano paura di voltare pagina per scoprire cosa è successo, se il personaggio è ancora vivo o no", l'autore ha sottolineato che non ha nessun tipo di rimpianti per quello che ha scritto ma che "un conto è uccidere questi personaggi su carta, ma quando incontri gli attori che li interpretano e ti rendi conto che in effetti li stai privando del loro lavoro, non puoi non sentirti in colpa".

Ecco la clip tratta dallo show di Conan O'Brien:

Le "proteste" hanno causato molto rumore, ma alla fine la maggior parte dei critici ha decretato che l'episodio è stato il migliore della stagione in corso, grazie anche alla superba e straziante recitazione di Michelle Fairley, l'interprete di Lady Catelyn Stark.

Il trono di spade: George R.R. Martin si 'sente...
Privacy Policy