Il trono di spade: Emilia Clarke non sopporta le scene di nudo

Mai più senza veli, questa sembrerebbe la richiesta avanzata dall'attrice inglese alla produzione della serie della HBO.

Patrizio Marino

Emilia Clarke sembra voler mettere un punto alle sue scene di nudo ne Il trono di spade, l'attrice inglese interprete di Daenerys Targaryen nella serie della HBO, due anni fa ha parlato con i produttori chiedendo che non le fossero più assegnate scene di nudo, "voglio essere ricordata per le mie doti di attrice, e non per il mio seno", avrebbe detto Emilia. Questi rumors furono in parte confermati da Oona Chaplin, Talisa Maegyr della serie, che nel corso di un'intervista al Telegraph disse che una delle protagoniste de Il trono di spade non voleva più girare scene di nudo.

Ritornando ad oggi l'attrice inglese sembra aver rafforzato il concetto, nel corso di un'intervista ha detto: "La maggior parte delle scene di sesso che si vedono nei film o in televisione sono gratuite e di solito servono solo per attirare il pubblico, io non le sopporto". Coerentemente con questo discorso la Clarke ha rifiutato il ruolo di Anastasia Steele in Cinquanta sfumature di grigio per non restare intrappolata in un personaggio troppo legato all'erotismo esplicito. Il trono di spade tornerà sugli schermi la prossima primavera con la sesta stagione e solo allora scopriremo se la produzione ha deciso di accontentare o meno l'attrice.

Il trono di spade: Emilia Clarke non sopporta le...
Il trono di spade: Emilia Clarke racconta la scena di sesso più folle
La HBO: Il trono di spade durerà almeno otto stagioni
Privacy Policy