Il trono di spade

2011 - ....

Il trono di spade 6: Bran, Hodor e gli showrunner commentano The Door

David Benioff, D.B. Weiss e gli attori rivelano qualche dettaglio sullo straziante episodio, mentre online è emersa una curiosità sulla svolta finale.

La puntata della serie Il trono di spade intitolata The Door ha regalato qualche rivelazione inaspettata e molti momenti emozionanti.
Gli attori e i realizzatori dello show hanno parlato di quanto accaduto, condividendo inoltre le loro reazioni a quanto mostrato nell'episodio.

Attenzione! Se non avete ancora visto The Door e non volete anticipazioni non proseguite con la lettura!

David Benioff ha spiegato che nell'incontro tra Sansa e Ditocorto emerge come la giovane Stark lo incolpi di quanto le è accaduto e che probabilmente vorrebbe vendicarsi facendolo uccidere da Brienne, tuttavia la ragazza decide di non farlo perché pensa in modo strategico e a come potrebbe essere utile in vita. Sansa, inoltre, sceglie di non rivelare che le informazioni condivise con Jon e Davos le sono state date da Ditocorto, seguendo in un certo senso proprio gli insegnamenti che le aveva dato Baelish.
D.B. Weiss ha poi parlato di quanto accaduto alle Isole di ferro: Theon riesce ad avere nuovamente la fiducia di sua sorella rinunciando volontariamente al trono, tuttavia il ritorno di Euron continua ad avere degli effetti sul loro regno.

Leggi anche: Il futuro de Il trono di spade: il ruolo di Bran e i paradossi temporali

Benioff ha ricordato come fin dalla prima stagione si sono mostrati dei simboli legati alle apparizioni e alle azioni degli Estranei e in questo episodio, mostrando le origini delle temibili creature, si rivela che sono legati ai Figli della Foresta. La sequenza della loro nascita, inoltre, ribadisce come nessuno sia realmente innocente nella serie e in realtà quello che poteva sembrare una fonte di pura malvagità forse all'inizio non lo era, essendo stati creati dai Figli della Foresta proprio per proteggersi dall'umanità.
Bran compie poi un errore drammatico non avendo del tutto il controllo delle sue visioni senza la guida del Corvo con tre occhi. La caverna in cui si trova il giovane è un luogo sicuro grazie alla magia che protegge il luogo e chi vi si trova all'interno, tuttavia il Re della Notte lo tocca e può così scoprire dove si trova. Il Corvo deve quindi trasmettere tutta la sua conoscenza a Bran perché si rende conto che non ha molto tempo a disposizione.

Leggi anche: Il trono di spade, il nostro commento all'episodio: L'inverno è arrivato ed è più triste che mai

Il trono di spade: il tragico destino di Hodor in The Door

Nel secondo video diffuso dalla HBO, Kristian Nairn, interprete di Hodor, ha svelato che leggere il copione di The Door è stato molto difficile perché ama il personaggio e interpretarlo, anche se apprezza che si sacrifichi per i suoi amici. Isaac Hempstead-Wright ha aggiunto che è stata una scena incredibilmente triste perché è uno dei pochi personaggi che non agisce per il proprio interesse e non merita affatto di essere ucciso degli Estranei e che la sua vita sia stata rovinata in quel modo a causa di Bran.

Emilia Clarke e Iain Glen hanno infine sottolineato come Daenerys, nella puntata, riesca a dare a Jorah la giusta motivazione per provare a lottare e a cercare un modo per non arrendersi perché è consapevole che avere lo scopo di servirla è ciò di cui ha bisogno l'uomo.

Il trono di spade 6: Bran, Hodor e gli showrunner...
Il Trono di Spade 6: George Martin dietro la rivelazione di The Door
Il trono di spade: 7 cose che (forse) non sapete sulla serie fantasy targata HBO
Privacy Policy