I poliziotti minacciano Tarantino: "E' in arrivo una bella sorpresa"

Le recenti dichiarazioni del filmmaker non sembrano aver placato l'ira degli agenti e delle associazioni sindacali dopo le accuse mosse nei confronti dei poliziotti.

Dopo la risposta di Quentin Tarantino alla richiesta di boicottare The Hateful Eight, il responsabile del Fraternal Order of Police ha ribadito che le associazioni e organizzazioni dei membri della polizia e delle loro famiglie sono determinate a non ignorare le accuse rivolte agli agenti da parte dei filmmker. Jim Pasco ha infatti affermato: "Tarantino si è mantenuto con la violenza e la sorpresa. I nostri agenti guadagnano cercando di fermare la violenza, ma la sorpresa non è fuori questione".

Il FOP può contare su oltre 330.000 membri e a quanto pare il sindacato sta preparando una sorpresa che si aggiungerà al boicottaggio: "Stiamo lavorando a qualcosa, ma l'elemento sorpresa sarà il più importante. Potrebbe accadere qualcosa nel periodo compreso tra ora e la première".
Pasco ha poi aggiunto: "Il momento e il luogo giusto verranno decisi e cercheremo di colpirlo nell'unico modo che sembra importargli, ovvero dal punto di vista economico". Non si tratta comunque di una minaccia di violenza fisica: "I poliziotti proteggono le persone. Non escono a fare del male".

Per ora il regista o The Weinstein Company non hanno rilasciato dichiarazioni riguardante l'annuncio.

I poliziotti minacciano Tarantino: "E' in arrivo...
The Hateful Eight: polizia boicotta e Tarantino e Weinstein rispondono
Jamie Foxx difende Quentin Tarantino: "Continua a dire la verità"
Privacy Policy