Il ritorno di Roy Rogers

La 821 Entertainment ha in progetto una trilogia dedicata al mitico cowboy Roy Rogers, popolarissimo negli USA negli anni '40 e '50.

L'icona western Roy Rogers potrebbe cavalcare ancora sul grande schermo. Pare che la 821 Entertainment, compagnia di stanza a Nashville, abbia stipulato una partnership con la Roy Rogers Family Entertainment Corp. per realizzare una trilogia dedicata al "King of the Cowboys" che ha allietato lo spirito degli americani per molti anni. I tre lungometraggi saranno accompagnati da un fitto merchandising che comprenderà una serie tv animata, videogame interattivi e altri gadget.

La trilogia in progetto non sarà un biopic, e neppure un western tradizionale, piuttosto un fantasy adventure per famiglie che tornerà a far vivere il mito americano del cowboy Roy Rogers, della moglie Dale Evans, la Regina del West, e dell'immancabile cavallo dorato Trigger, figure fondamentali nella mitologia made in USA.

Il personaggio di Roy Rogers (pseudonimo di Leonard Franklin Slye) è apparso in ben 88 pellicole realizzate tra il 1938 e il 1951. L'attore inoltre, è stato protagonista del The Roy Rogers Show, spettacolo radiofonico che arrivò in televisione nel 1951 e ci rimase fino al 1964. Rogers è morto nel 1998, all'età di 86 anni. Sarà interessante scoprire quale sarà l'attore chiamato a sostituire l'iconico cowboy nella trilogia in progetto. Lo scopriremo prossimamente.

Il ritorno di Roy Rogers
Privacy Policy