Il ritorno di Navigator

Anche il divertente cult sci-fi targato Walt Disney Pictures degli anni '80 Navigator avrà il suo remake.

La Walt Disney Pictures ha dato il via allo sviluppo del remake del sci-fi movie anni '80 Navigator. A scrivere la sceneggiatura del nuovo film, prodotto dai soci della Mandeville David Hoberman e Todd Lieberman, sarà Brad Copeland.

La pellicola originale del 1986 vedeva protagonista un dodicenne che, nel 1978, viene risucchiato da una nave spaziale aliena per poi riapparire otto anni dopo, ancora con la stessa età e con una forte amnesia che gli impedisce di ricordare cosa gli sia accaduto. Gli scienziati della NASA scoprono una connessione tra il ragazzo e la navetta spaziale e indagano per capire cosa sia potuto accadere. Nel frattempo il piccolo decide di riprendersi il mezzo e fuggire per ricongiungersi alla famiglia.

Tra gli interpreti di Navigator vi erano una giovanissima Sarah Jessica Parker e Paul Reubens, il quale dava voce a Max, pilota robotico della navicella spaziale aliena. Al momento dell'uscita nelle sale, la pellicola non riscosse un grande successo al botteghino, incassando solo 17 milioni di dollari, ma successivamente venne riscoperta in VHS diventando un vero e proprio cult. Il film divenne celebre anche per essere il primo lungometraggio a far uso di una colonna sonora interamente elettronica creata dal compositore Alan Silvestri. John Hyde, produttore esecutivo del primo film, tornerà a occuparsi della produzione anche in questo caso. Al momento non sono stati ancora fatti nomi di registi coinvolti nel progetto.

Il ritorno di Navigator
Privacy Policy