Il film in cui nuoto è una febbre a Locarno

A Locarno non solo cinema, ma anche libri dedicati alla settima arte e ad autori meno noti al grande pubblico, ma venerati dalla critica.

Si è tenuta a Locarno alla presenza di alcuni degli autori la presentazione del libro Il film in cui nuoto è una febbre. Registi fuori dagli schermi, a cura di Luigi Abiusi. Il volume volume raggruppa i profili di dieci registi del panorama cinematografico contemporaneo tanto celebrati nei festival quanto, spesso, misconosciuti e rimasti fuori dal mercato italiano. Un'occasione unica per conoscere, approfonditamente e in un disegno di diversificazione geografica e stilistica, il cinema di alcuni dei migliori autori in circolazione: da registri contemplativi, ad altri onirici, o ancora contraddistinti da ispirazione teatrale.

Nato dall'esperienza di uzak.it, rivista online di cultura cinematografica, contiene saggi su Lisandro Alonso di Luigi Abiusi, Olivier Assayas di Simone Emiliani, Lav Diaz di Gianpiero Raganelli, Bruno Dumont di Alessandro Baratti e Giulio Sangiorgio, Michel Gondry di Grazia Paganelli, Giorgos Lanthimos di Michele Sardone, Davide Manuli di Gemma Adesso, Kelly Reichardt di Sara Sagrati, Ulrich Seidl di Matteo Marelli, Apichatpong Weerasethakul di Massimo Causo.

Il film in cui nuoto è una febbre a Locarno

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy