Il festival del cinema gay omaggia la Hepburn

Si è chiusa a Torino la diciannovesima edizione del festival internazionale del cinema gay e lebico, con la vincita del film thailandese 'Beautiful Boxer' e con le retrospettive dedicate all'icona gay Katharine Hepburn, ma anche a registi come Derek Jarman ed al cinema orientale.

Il lontano oriente sembra aver contagiato anche il 19° festival internazionale di film con tematiche omosessuali di Torino, conclusosi il 29 aprile: la giuria infatti ha assegnato il Gran Premio Ottavio Mai al film Beautiful Boxer del thailandese Ekachai Uekrongtham, la storia di un pugile transessuale che coraggiosamente vive la sua natura in un contesto fortemente maschilista.
Un premio speciale ex aequo è stato assegnato anche ad altri due film: il francese Dancing di Patrick Mario Bernard, Xavier Brillat e Pierre Trividic, e Ein Leben lang kurze Hosen tragen del tedesco Kai S. Pieck .
Naturalmente non solo i film in concorso hanno animato il festival di quest'anno, ma anche la Retrospettiva Miraggi. Sconfinamenti di genere nel cinema arabo nel contesto del quale è stato proiettato, tra gli altri, il film Adieu Forain; e poi un omaggio a Derek Jarman nel decennale della sua scomparsa, di cui è stato proiettato il suo inno contro la guerra, War Requiem e il suo film più famoso e irriverente, Sebastiane; un omaggio anche al regista John Schlesinger, scomparso lo scorso anno, e ad Eloy de la Iglesia.
La sezione Teens in love ha esplorato il modo di vivere la scoperta della sessualità tra gli adolescenti: sono stati proiettati film come lo splendido Camp Fire di Bavo Defurne, e Fucking Åmål - Il coraggio di amare di Lukas Moodysson; i due Programmi Speciali, invece hanno offerto una panoramica nel cinema orientale ed ebreo mentre tra le icone gay quest'anno è stata omaggiata Katharine Hepburn. Tra i film fuori concorso, invece è stato presentato Party Monster di Fenton Bailey.

Di seguito, tutti i film e cortometraggi premiati quest'anno:

CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI - PREMIO OTTAVIO MAI

Beautiful Boxer di Ekachai Uekrongtham

Premio speciale della giuria ex-aequo

Dancing di di Patrick Mario Bernard Xavier Brillat e Pierre Trividic
Ein Leben lang kurze Hosen tragen di Kai S. Pieck

CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI

Un beau jour, un coiffeur... di Gilles Bindi
con una menzione speciale per il film:
Drive Me Crazy di Kim Wyns

CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI

Juchitán de las locas di Patricio Henriquez
con una menzione speciale per i film:
Sentenciados sin juicio di Eliseo Blay
Du ska nog se att det går över di Cecilia Neant-Falk

CONCORSO INTERNAZIONALE VIDEO

Al Ha'kav di Shahar Rozen
con una menzione speciale per i film:
Buffering... di Kit Hung
A Moth and a Butterfly di Gilbert Kwong

Inoltre i premi assegnati dal pubblico:

LUNGOMETRAGGI

Premio ex-aequo per:
Goldfish Memory di Liz Gill
Lacelet al Hamaim di Eytan Fox

CORTOMETRAGGI

Colors di Carlos Dueñas

DOCUMENTARI

Du ska nog se att det går över di Cecilia Neant-Falk

VIDEO

Send Me an Angel di Nir Ne'Eman

Il festival del cinema gay omaggia la Hepburn
Privacy Policy