Il cinema di Roberto Faenza e Pupi Avati a Firenze

La Memoria del Cinema, edizione 2012. Dedicata a Roberto Faenza e Pupi Avati la nuova edizione della manofestazione curata da Claudio Carabba, Teatro di Cestello e Sindacato Critici Cinematografici Toscana.

Due incontri d'autore con due affermati registi, in una felice formula che vede la giornata di lavoro strutturata come laboratorio, con due incontri: pomeridiano e serale col regista, e discussione col pubblico sulle pellicole proiettate. La rassegna di quest'anno sarà la terza di una serie che vuole essere ancora lunga e sempre più interessante: nel 2010 Mario Monicelli, Carlo Lizzani e Marco Bellocchio hanno dialogato col pubblico in stretto rapporto, senza quella lontananza che spesso caratterizza la relazione con i grandi artisti. Il 2011 ha visto ospiti del teatro i Fratelli Taviani e Maurizio Scaparro, massimi interpreti di un cinema che coniuga la qualità e l'attenzione al linguaggio dell'opera artistica, spesso, come in Scaparro, felicemente ibridato.

Venerdì 30 marzo Il cinema di Roberto Faenza

Ore 17 Presentazione dell'autore brani dai docufilm Forza Italia (1977) e Silvio forever (2011)

Ore 18 Proiezione del film Prendimi l'anima (2003)
con Emilia Fox, Stefania Nicasi e Iain Glen

Ore 21,15 Nuovo incontro con l'autore. A seguire Alla luce del sole (2004) con Luca Zingaretti, Alessia Goria e Mario Giunta

Sabato 31 marzo Il cinema di Pupi Avati

Ore 16 Presentazione dell'autore
La casa dalle finestre che ridono, con Lino Capolicchio, Francesca Marciano, Gianni Cavina e Eugene Walter (1976)

Ore 17,45 Conversazione con l'autore. Magnificat, con Luigi Diberti, Arnaldo Ninchi, Massimo Bellinzoni e Dalia Lahay (1993)

Ore 21,15 Incontro con l'autore

Ore 22 Ma quando arrivano le ragazze?, con Claudio Santamaria, Paolo Briguglia, Vittoria Puccini e Johnny Dorelli (2005) - Omaggio a Lucio Dalla

Info e prenotazioni: www.teatrocestello.it.

Il cinema di Roberto Faenza e Pupi Avati a Firenze

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy