Il Cavaliere Steven Spielberg

Il regista Steven Spielberg ospite d'onore alla quarantottesima edizione dei David di Donatello: ritirerà il David vinto nel 2003 e sarà nominato Cavaliere dal presidente Ciampi.

Patrizio Marino

I premi David di Donatello, riconoscimento al cinema italiano, verranno consegnati il prossimo 14 aprile a Roma, tra gli ospiti della serata, condotta dall'inossidabile Pippo Baudo, spicca la presenza del regista Steven Spielberg. Il regista di Duel, E.T. L'Extraterrestre, Schindler's List, per citare solo alcuni dei suoi innumerevoli successi, sarà a Roma per ritirare il David Speciale vinto nel 2003. Inoltre Spielberg sarà ricevuto nella mattinata al Quirinale dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, che nel corso della presentazione delle terne finaliste conferirà al regista di Cincinnati il titolo di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Oltre a Steven Spielberg sarà premiato il presidente della Titanus, Goffredo Lombardo, al quale è stato attribuito il 'David speciale 2004' per il centenario della sua casa di produzione cinematografica. Emmanuelle Beart ritirerà invece il David vinto nel 1993 con il film Un cuore in inverno. Denys Arcand riceverà un David speciale per Le invasioni barbariche mentre la targa "David alla carriera" andrà a Peter Falk.
Gli altri premi, assegnati sono: migliori film della UE, ex aequo, Rosenstrasse di Margarethe von Trotta e Dogville di Lars von Trier. Miglior documentario lungometraggio Guerra di Pippo del Bono. Miglior cortometraggio, ex aequo, Sole di Michele Carrillo e Zinana di Pippo Mezzapesa. A Gabriele Salvatores va il David giovani per Io non ho paura assegnato da una giuria di quattromila delle scuole superiori italiane.

Il Cavaliere Steven Spielberg
Privacy Policy