Rebellion

2011, Azione

Il Biografilm Festival al via domani

L'ordre et la morale, drammatica pellicola di Mathieu Kassovitz, è il film d'apertura del festival bolognese al via domani.

Venerdì 8 giugno alle 19.30 presso la Sala Mastroianni del Cinema Lumière si apre ufficialmente l'ottava edizione del Biografilm Festival International Celebrations of Lives. Subito dopo la cerimonia di apertura, il pubblico del festival potrà assistere alla proiezione del film L'ordre et la morale, diretto e interpretato da Mathieu Kassovitz - Premio per la miglior regia al Festival di Cannes per L'odio e stimato interprete di pellicole come Il favoloso mondo di Amelie di Jean-Pierre Jeunet e Munich di Steven Spielberg. Il film di Kassovitz sarà preceduto dal corto Heart Stop Beating di Jeremiah Zagar, presentato in anteprima nazionale.

Per celebrare l'ottava edizione del festival, Biografilm invita il pubblico e tutta Bologna a partecipare ai festeggiamenti per una serata all'insegna della musica di qualità che dalle 19.00 in poi animerà il Bio Parco (Parco del Cavaticcio). Dall'acid jazz al funky passando per la world music e l'elettronica: Biografilm Festival, in collaborazione con Ex Forno e PeacockLab, accoglie il live dei Minigonna e a seguire il dj set di gAs, che scalderanno i motori per il decollo finale che avverrà alle 21.30 con la Bologna-Berlin Kultural Nacht - in collaborazione con Lufthansa e Coop Adriatica - in compagnia della selection di Simina Grigoriu, dj di origine rumena e figlia adottiva della Mecca dell'elettronica, Berlino, e warm up dj di Paul Kalkbrenner, a cui Biografilm, in collaborazione con roBOt, dedica la proiezione di Paul Kalkbrenner 2010 - A Live Documentary di Max Penzel.

E proprio Berlino sarà la protagonista della nottata biografilmica: infatti, oltre ai due film tedeschi che aprono il concorso internazionale - The Education of Auma Obama e Joschka and Sir Fischer - il pubblico del festival sarà invitato ad arbitrare una sfida particolare, quella tra i tedeschi wurstel e l'italiana salsiccia. Il ricavato dell'appetitosa contesa sarà interamente devoluto al Comune di Pieve di Cento per la ristrutturazione del "Teatro Alice Zeppilli", danneggiato dal sisma che ha colpito l'Emilia Romagna nelle ultime settimane. Pieve di Cento è uno dei tre Comuni della Provincia di Bologna che ha scelto di partecipare al Biografilm District, progetto che porta anche in Provincia le anteprime e gli ospiti del festival. Partito mercoledì 6 da Casalecchio di Reno, il District passerà anche a San Lazzaro di Savena (il 15 e il 16 giugno), mentre Pieve di Cento accoglierà la programmazione del festival al Parco dell'Isola Che Non C'è in due momenti distinti: il 9 e il 10 e poi il 16 e il 17 giugno. Come ogni anno, alle 24.00 un esercito di gustosi bomboloni alla crema e alla nutella invaderà il Biografilm Village, deliziando il palato di ospiti e pubblico che festeggeranno la prima mezzanotte del festival. L'unica differenza è che quest'anno si chiameranno...krapfen.

Il Biografilm Festival al via domani

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy