#iCloudgate - FBI e Apple indagano sul caso delle foto rubate

L'attrice Jennifer Lawrence ha scelto di ricorrere immediatamente a vie legali, mentre Mary Elizabeth Winstead risponde con un tweet

Il caso delle foto rubate sta prendendo una via legale, visto che l'FBI e la Apple hanno iniziato delle indagini indipendenti volte allo stesso fine, ossia rintracciare l'hacker capace di forzare i codici di sicurezza di iCloud ed entrare nelle photo gallery molto private di oltre cento star. Così, mentre gli agenti federali rilasciano dichiarazioni formali riguardo alla serietà con cui stanno affrontando questo caso, Nat Kerris, portavoce della Apple, ci tiene a far sapere quanto l'azienda abbia a cuore la privacy dei suoi utenti. Soprattutto, aggiungiamo noi, se si tratta di personaggi ad alto profilo.

Le personalità coinvolte, come ad esempio Jennifer Lawrence, hanno già dichiarato il loro sdegno per questa violazione. Mentre altre, come Mary Elizabeth Winstead, hanno preferito rispondere via Twitter con messaggi come questi: "A chi sta guardando le mie foto voglio dire che sono state fatte anni fa con mio marito nell'intimità della nostra casa. Spero che siate orgogliosi di voi stessi,"
Ma quali potrebbero essere le conseguenze legali di questo reato? Alcuni anni fa Christopher Chaney fu stato condannato a dieci anni da scontare in un carcere federale per essere entrato nell'account dell'email di alcune star come Scarlett Johansson. Staremo a vedere i prossimi sviluppi.

Hunger Games: la ragazza di fuoco - Jennifer Lawrence a Roma 2013, per il festival
#iCloudgate - FBI e Apple indagano sul caso delle...
Privacy Policy