I corpi estranei: primo ciak per Filippo Timi

Sono in corso da oggi le riprese dell'opera seconda di Mirko Locatelli. Nel cast ci sarà anche Filippo Timi.

Al via il 16 aprile le riprese del secondo film di Mirko Locatelli, I corpi estranei, prodotto da Strani Film in associazione con Deneb e Officina Film, realizzato in collaborazione con SAE Institute Milano. Scritto da Mirko Locatelli e Giuditta Tarantelli, il film avrà come protagonista Filippo Timi, uno degli attori più popolari della scena contemporanea, e sarà girato a Milano e Brescia in quattro settimane. Antonio (Filippo Timi) e Pietro, un uomo e il suo bambino, soli a Milano per guarire da una malattia. Pietro ha un tumore al cervello, la migrazione al nord rappresenta lo spiraglio, la salvezza. Jaber (l'esordiente Jaouher Brahim), quindici anni, vive a Milano con un gruppo di connazionali. E' arrivato in Europa da poco, con gli immigrati in fuga dal Nord Africa, in seguito agli scontri e alle agitazioni scoppiate con la primavera araba. L'ospedale, una città nella città, dove tutti sono costretti a sostare: Antonio per guarire Pietro, Jaber per assistere Youssef, suo amico fraterno. La malattia è il pretesto per un incontro, tra Antonio e Jaber, due anime sole e impaurite, due "corpi estranei" alle prese con il dolore e la precarietà.

Il direttore della fotografia è Ugo Carlevaro. Mirko Locatelli firma la regia del suo secondo lungometraggio, dopo aver presentato il suo primo film Il primo giorno d'inverno, alla 65 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti e a numerosi Festival internazionali.

I corpi estranei: primo ciak per Filippo Timi

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy