I 40 migliori horror dei 2000 secondo Collider

In attesa di Halloween il sito ha provato a creare una classifica dei lungometraggi più spaventosi degli ultimi sedici anni.

Una scena del film The Orphanage

Halloween è dietro l'angolo e il sito Collider ha provato a realizzare la classifica dei migliori film horror realizzati dal 2000 al 2016.
Il decennio è stato caratterizzato dal successo di franchise come Paranormal Activity ma anche da un ritorno dell'importanza del cinema asiatico, mentre gli zombie sembrano aver sostituito in qualche modo i vampiri tra gli argomenti preferiti dai filmmaker.

Leggi anche: In un video terrificante tutte le scene che ci hanno fatto saltare dalla sedia!

Al decimo posto viene proposto The Orphanage, il debutto alla regia di Juan Antonio Bayona prodotto da Guillermo del Toro, mentre il progetto ispirato a un'opera di Joe Lansdale con protagonista Bruce Campbell, Bubba Ho-Tep, arriva alla nona posizione.
Si prosegue poi con La spina del diavolo di Del Toro e la sua storia gotica di fantasmi ambientata durante la Guerra civile spagnola, mentre al settimo posto c'è American Psycho con Christian Bale nel ruolo di Patrick Bateman. Lars von Trier e il suo Antichrist è poi alla sesta posizione grazie alle performance di Charlotte Gainsbourg e Willem Dafoe, superato dall'horror giapponese Pulse e da L'Alba dei morti dementi - Shaun of the Dead.

Leggi anche: Da L'Esorcista a The Conjuring: la top 10 dei campioni d'incassi nella storia del cinema horror

La top 3 vede al gradino più basso del podio Two sisters di Kim Jee-Woon, al secondo posto The Descent - Discesa nelle tenebre diretto da Neil Marshall e in prima posizione Lasciami entrare, nella versione diretta da Tomas Alfredson.
Per vedere tutte le posizioni potete visitare il sito Collider.

I 40 migliori horror dei 2000 secondo Collider
Joss Whedon è al lavoro su un horror storico
A Cure for Wellness: trailer e poster dell'horror di Gore Verbinski
Privacy Policy