Hunger Games: un nuovo sceneggiatore per il sequel

Il premio Oscar Michael Arndt è in procinto di firmare l'accordo che lo porterà a riscrivere Catching Fire. Nel frattempo Hunger Games si prepara a invadere la Cina.

Dopo l'ingaggio di Francis Lawrence, confermato alla guida del sequel di Hunger Games, la pellicola ha acquisito un nuovo sceneggiatore. Catching Fire vedrà impegnato nella riscrittura Michael Arndt, premio Oscar autore di Little Miss Sunshine e Toy Story 3 - La grande fuga. Arndt è in trattative con la Lionsgate per aggiustare lo script del sequel che entrerà in produzione a fine estate. Se l'accordo andrà in porto, l'autore si dovrà gettare a capofitto nel lavoro visti i tempi produttivi strettissimi a causa dell'impegno di Jennifer Lawrence con la Fox e il sequel di X-Men: L'inizio, che ha fatto anticipare la lavorazione del sequel di Hunger Games. La prima bozza dello script di Catching Fire, basata sul secondo romanzo di Suzanne Collins, è firmata da Simon Beaufoy.

Nel frattempo per la Lionsgate arriva una notizia incredibilmente positiva. La Cina ha dato il via libera alla distribuzione di Hunger Games. La pellicola dei record, che ha già incassato l'incredibile cifra di 620 milioni al box office, sbarcherà nel vasto mercato asiatico a giugno. Lo stesso pubblico cinese è molto stupito dalla decisione del governo visto che il blockbuster interpretato da Jennifer Lawrence contiene temi controversi come l'anti-autoritarismo e l'incitamento alla ribellione contro un governo centrale accentratore, ma nonostante ciò il film approderà in Cina, oltre che in Giappone, in una duplice versione (in lingua originale con i sottotitoli e doppiata). Hunger Games verrà distribuito dal China Film Group e dal partner di Lionsgate, Talent International.

Hunger Games: un nuovo sceneggiatore per il sequel
Privacy Policy