Hunger Games e Twilight: la Lionsgate apre ai nuovi sequel!

L'amministratore delegato della casa di produzione ha anche parlato della possibilità di anticipare l'uscita dei film in home-video, scatenando le proteste dei gestori delle sale cinematografiche.

L'amministratore delegato Lionsgate, Jon Feltheimer, ha lasciato intendere che le saghe di Hunger Games e Twilight potrebbero non essere finite qui: se le autrici delle serie, rispettivamente Suzanne Collins e Stephenie Meyer, saranno d'accordo si andrà avanti.

"Ci sono così tante storie da raccontare ancora, e noi siamo pronti a farlo quando le creatrici saranno con noi."

Oltre a parlare del destino di Katniss Everdeen e Edward Cullen, Feltheimer ha parlato della possibilità di trovare nuovi accordi tra gestori di cinema e studios per anticipare l'arrivo dei film in home video:

"Se fosse possibile per tutte le parti di sedersi insieme e parlare tra studios, gestori di cinema e distributori digitali, ho visto dei risultati di ricerca abbastanza importanti da credere di poter fare qualcosa di buono per tutti."

Gli studios sono convinti che anticipare l'arrivo delle pellicole in home video catturerà una nuova fetta di pubblico che magari ha bambini piccoli, ma vuole comunque vedere le nuove uscite quasi in contemporanea a chi va al cinema e sono così convinti da pensare di perdere una parte degli incassi diretti delle sale. I gestori del cinema, d'altra parte, non sono d'accordo nel dare al pubblico un incentivo a saltare l'appuntamento con la sala visto che poche settimane dopo sarebbe tutto comodamente disponibile sul divano di casa.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Hunger Games e Twilight: la Lionsgate apre ai...
Robert Pattinson: "Ho rischiato di essere licenziato da Twilight perché sorridevo troppo poco"
Jennifer Lawrence: "Dopo Hunger Games non voglio più girare scene d'azione"
Privacy Policy