Hayao Miyazaki: 'Continuerò a fare anime fino alla morte'

Il maestro ha rinunciato a dirigere produzioni cinematografiche, ma non per questo ha cessato l'attività creativa per lo Studio Ghibli.

Come promesso, lo scorso sabato il leggendario creatore di anime Hayao Miyazaki si è recato a Los Angeles per ritirare l'Oscar alla carriera conferitogli dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences nel corso del Governor Awards. Gli highlights della cerimonia verranno mostrati nel corso della Notte degli Oscar, che si terrà il 22 febbraio prossimo.

Il viaggio losangelino ha fornito Miyazaki l'occasione per fare chiarezza sul suo ritiro, annunciato nel settembre 2013. Apparentemente l'ultimo lungometraggio realizzato dal genio settantatreenne è Si alza il vento, ma il cofondatore del celeberrimo Studio Ghibli sarebbe comunque impegnato quotidianamente nella realizzazione di produzioni animate. Nel corso della cerimonia di consegna dell'Oscar Miyazaki ha ringraziato l'Academy dichiarando: "Continuerò a fare anime fino alla morte. Mi piace creare storie e disegnare".

Oscar 2015: i premi alla carriera consegnati a Hayao Miyazaki, Harry Belafonte, Maureen O'Hara e Jean-Claude Carrière

Questa dichiarazione si va ad aggiungere alla testimonianza del produttore dello Studio Ghibli Toshio Suzuki, il quale aveva spiegato che anche dopo il pensionamento volontario il maestro Miyazaki trascorre ogni giorno alla casa di produzione realizzando corti animati per il Museo Ghibli. Attività che sembra dargli profonda soddisfazione, visto che non deve più preoccuparsi dell'incasso delle sue opere. Adesso vi sarebbe un corto in arrivo diretto personalmente da lui. Purtroppo al momento si presume che l'opera a cui Miyazaki sta lavorando verrà mostrata unicamente all'interno del Museo Ghibli, perciò ai fan più accaniti non resta che pianificare un viaggio in Giappone per assistere alla più recente creazione del maestro.

Hayao Miyazaki: 'Continuerò a fare anime fino...
Privacy Policy