Hateful Eight: per Tarantino nuovo script 'blindato'

A solo un mese dall'inizio delle riprese. Il regista e la Weinstein Co. adottano misure di sicurezza estreme per proteggere la sceneggiatura

Cannes 2009: Tarantino mette tutti a tacere con il suo Bastardi senza gloria

Per Quentin Tarantino e per la Weinstein Co. le precauzioni non sono mai troppe per The Hateful Eight. Come dargli torto, visto il caso increscioso dello script diffuso sul web ad inizio anno, fatto che ha rischiato di mandare all'aria tutta la lavorazione?

Adesso regista e casa di produzione hanno organizzato delle misure di controllo strettissime sulla sceneggiatura di questo western ambientato durante la guerra civile, le cui riprese dovrebbero iniziare il prossimo mese in Colorado. Controlli dai quali non vengono esclusi neanche i compratori per il mercato internazionale. Anzi, chi è interessato ad investire è stato chiaramente invitato a leggere lo script sotto gli occhi attenti di uno staff vigile e rigorosamente all'interno della sede della The Weinstein Co.

Questa non è la prima volta che la casa di produzione ha imposto delle restrizioni così forti, ricordiamo infatti il caso di The Master, il film di Paul Thomas Anderson, presentato e venduto in segretezza durante il mercato di Cannes.

Nel mese di aprile alcuni membri del cast, tra cui Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Tim Roth e Michael Madsen sono stati i protagonisti di alcune letture pubbliche della sceneggiatura originale del film. Lo stesso Tarantino, poi, ha confermato che quei reading sono stati l'unica occasione per conoscere la storia con il suo finale originale, in cui era prevista la morte di tutti i personaggi principali. La sceneggiatura è divisa in cinque parti, o capitoli, e sembra che il regista abbia riscritto proprio quest'ultima intitolata, Black Night, White Hell.

Hateful Eight: per Tarantino nuovo script...
Privacy Policy