Harry Potter e i doni della morte - parte 2

2011, Fantastico

Harry Potter torna per la Quidditch World Cup

J.K. Rowling, in occasione dei mondiali, ha regalato un racconto sportivo con protagonisti Harry, Hermione e Ron ormai trentenni.

Mentre il Mondiale è arrivato alle fasi conclusive, un altro campionato ha giocato la finalissima. Si tratta della Quidditch World Cup, sport diventato famoso grazie al talento per il volo di un certo Harry Potter e alla penna fantasiosa della sua autrice. Ed è proprio prendendo in prestito questi campionati che J.K. Rowling torna, sette anni dopo il capitolo finale della fortunata saga potteriana, con un racconto ambientato tra gli ex ragazzi di Hogwarts pubblicato sul sito [Pottermore.com] (Pottermore.com). In questo caso lo sport, e in modo particolare il match finale, è un escamotage narrativo per tornare a parlare di Harry, Hermione e Ron visti attraverso lo sguardo un pò piccato e perfido di Rita Skeeter, giornalista de La Gazzetta del Profeta con il pallino per il gossip.

E' così che la Rowling descrive i suoi ragazzi ormai trentenni. Potter, che insieme ai suoi figli James e Albus siede nella tribuna vip, ha una nuova cicatrice sulla guancia, probabilmente frutto del suo lavoro come Auror. Hermione, madre di due figli, sta facendo carriera presso l'Ufficio dell'Applicazione della Legge sulla Magia mentre Ron, con la sua chioma fulva diradata dal tempo, gestisce insieme al fratello l'Emporio di Scherzi. Tutto questo dimostra che la Rowling, pur lavorando all'adattamento per il grande schermo di Fantastic Beasts and Where to Find Them, non ha mai dimenticato i suoi protagonisti preferiti. Che stia riflettendo su un ritorno cinematografico?

Harry Potter torna per la Quidditch World Cup
Privacy Policy