Harry Potter, Ian McKellen: "Ecco perché ho rifiutato la parte di Silente"

La star britannica ha raccontato il motivo per cui non è entrato a far parte del cast dei film tratti dai romanzi di J.K. Rowling.

Ian McKellen ha rivelato il motivo per cui ha rifiutato la parte di Albus Silente nei film dedicati alla storia di Harry Potter. La produzione l'aveva infatti contattato dopo la morte di Richard Harris, interprete dell'importante personaggio nei primi due capitoli.
Mentre era ospite della tramissione della BBC intitolata HARDtalk, McKellen ha svelato: "Quando mi hanno chiamato e hanno chiesto se sarei stato interessato a far parte dei film di Harry Potter, non avevano detto con quale ruolo. Ho capito a cosa stavano pensando e non potevo farlo... Non potevo prendere il ruolo di un attore che sapevo non mi approvava".

Leggi anche: Harry Potter: 10 cose che (forse) non sapete sulla saga

Harris, in precedenza, aveva parlato di McKellen, Derek Jacobi e Kenneth Branagh sostenendo pubblicamente: "Sono tecnicamente brillanti ma privi di passione".

Ian ha quindi scherzato: "Alle volte vedo i poster di Michael Gambon, l'attore che interpreta gloriosamente Silente, e penso che si tratti di una mia foto".

Leggi anche: Rupert Grint: "Baciare Emma Watson in Harry Potter è stato avvilente"

Harry Potter, Ian McKellen: "Ecco perché ho...
Emma Watson: "Rivedermi recitare in Harry Potter è quasi traumatico"
Ian McKellen sarà ancora Gandalf a teatro
Privacy Policy