Harry Potter contro Hari Puttar

La corte di giustizia di Delhi ha respinto la richiesta di bloccare l'uscita della commedia made in Bollywood Hari Puttar: A Comedy of Terrors a causa dell'assonanza del titolo con il protagonista dei romanzi di J.K. Rowling, Harry Potter.

Poche settimane fa la Warner Bros. ha tentato di bloccare la release della commedia di Bollywood Hari Puttar: A Comedy of Terrors, che vede protagonista un bambino indiano di dieci anni che si trasferisce in inghilterra, perché il titolo era troppo simile a quelli del franchise di Harry Potter.
Nelle ultime ore, BBC News ha annunciato che la corte di Delhi ha respinto la richiesta della major americana e il film uscirà finalmente in India questo venerdì, dopo un ritardo di due settimane dovuto alla questione giudiziaria.

La corte indiana ha deciso che la Warner avrebbe dovuto presentare il suo ricorso tre anni fa, quando la lavorazione di Hari Puttar era ancora all'inizio, e non ritardare la causa fino all'ultimo momento, e comunque il pubblico non dovrebbe avere alcun problema a distinguere Hari Puttar da Harry Potter visto che in hindi e in punjadi, la lingua dello stato nord occidentale indiano del Punjab, 'hari puttar' significa 'figlio di Dio'.

Harry Potter contro Hari Puttar
Privacy Policy